La Fornero va in pensione, la sua legge no

Pensioni ultime notizie riforma Fornero risparmi nel Def 2018

Pensioni ultime notizie riforma Fornero risparmi nel Def 2018

Elsa Fornero cambia vita: "Voglio dedicarmi alla lettura e fare volontariato". Si chiama Elsa Fornero, la ministra al Welfare governo Monti che ha dato il suo nome alla legge sulle pensioni che, tra gli altri effetti, ha causato il disastro gli "esodati".

L'età è dunque superiore a quella prevista dalla sua riforma, che esclude però i professori universitari.

Come funziona la quota 100 per quanto concerne la Riforma Pensioni 2018 proposta dalla Lega?

La Fornero, ad ogni modo, si dice disponibile a rimanere legata al mondo dell'istruzione e in particolare al suo ormai ex posto di lavoro: "È stato molto coinvolgente, un impegno che ti sottrae tutte le energie e ti carica di responsabilità, in cui spesso ci si sente soli". Il perché di questa mancata regolamentazione lo spiega la stessa autrice della legge: "La riforma non ha modificato il limite massimo di età pensionabile dei docenti universitari, che già una decina di anni fa era stato abbassato da 72 a 70 anni". Elsa Fornero ha insegnato Economia politica all'Università di Torino per quasi 40 anni e ha fatto parte anche del Collegio Carlo Alberto, centro internazionale di ricerca specializzato nelle scienze sociali con sede nel capoluogo piemontese.

È stata la 'madre' dell'innalzamento dell'età pensionabile, ma ora spera "di poter curare l'orto e viaggiare di più insieme a mio marito", come riportato da Repubblica.

Qualche settimana fa, in una intervista su Radio Capital, si era detta preoccupata per un possibile governo guidato dal leader della Lega, Matteo Salvini, e aveva criticato chi, promettendo l'abrogazione della legge Fornero, uno dei capisaldi dell'accordo tra Lega e Moviumento 5 Stelle, "trasformata in strumento di propaganda", aveva "trattato italiani come volessero comprare illusioni". Da questo punto di vista occorre aggiungere che solo per mantenere in precario equilibrio il bilancio pubblico sarà necessario scovare circa 20 miliardi entro pochi mesi, cosa molto complicata, evitando nel contempo di far scattare i paventati aumenti dell'Iva e delle accise. Ma l'ex ministra avrebbe potuto lasciare prima: "Se fossi andata in pensione subito dopo aver cessato l'incarico di ministro, esattamente cinque anni fa, avrei avuto una pensione più che doppia rispetto a quella che avrò come professoressa, ma ho preferito andare avanti".

In campagna elettorale, infatti, sia Di Maio che Salvini si sono espressi contro la Legge Fornero e hanno bocciato le misure di flessibilità introdotte dal Governo Renzi.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.