Salvini vuole pre-incarico, Di Maio le urne. In attesa del Colle

Di Maio a Salvini'Chiediamo le elezioni a giugno

Di Maio a Salvini'Chiediamo le elezioni a giugno

Non bastasse, il capo politico dei Cinque Stelle ha dovuto assistere al disastroso deragliamento del dialogo con il PD, faticosamente avviato negli scorsi giorni. Meglio un governo di tregua che faccia le cose necessarie al Paese - compresa la gestione degli appuntamenti internazionali delle prossime settimane - e tornare a votare nel 2019.

Lo stesso discorso può valere anche per la Lega, data in costante crescita dopo il 4 marzo, con tutti i deputati e senatori che in qualche modo non hanno paura delle urne certi di una nuova elezione. Come nella sua migliore tradizione, più che "democratico", il PD continua a confermarsi un "Partito Diviso". Di mezzo c'è l'unità del centrodestra, che a Sacile Comune friulano sopra i 15.000 abitanti si avvia al ballottaggio interno tra il candidato di Fi con il 45 per cento e quello di Lega e Fdi al 35.

Dopo che questo passaggio si sarà consumato, Mattarella potrebbe davvero dare a Salvini un mandato "esplorativo" per verificare se lui, in quanto capo riconosciuto della prima coalizione, sia in grado di coagulare una maggioranza.

Al di la dei toni, le affermazioni di Di Maio certificano il suo oggettivo fallimento.

"Disabili che devono rimanere barricati in casa con le finestre chiuse - hanno raccontato i residenti all'attivista di Agire, sabato scorso durante un incontro pubblico - un inquilino con problemi cardiopatici costretto ad andare via per starsene tranquillo e un altro disabile che si deve togliere l'apparecchio acustico per non sentirli urlare". "A questo punto - aggiunge - per me non c'è altra soluzione". Agli occhi degli italiani, nessuno degli attuali leader ne esce bene. "Lo dico a Di Maio, a Renzi, a Grasso e a tutti", aveva detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, a margine della visita ad Euroflora. I contatti con i principali leader politici sono in corso, non si sono mai interrotti.

Un breve appunto è d'obbligo anche per la Lega che, anche se in Friuli ha fatto incetta di voti, a livello nazionale non ha saputo scrollarsi di dosso il peso dell'ottuagenario Cavaliere che, indubbiamente, per chissà quale recondito motivo, riesce sempre a rimanere in sella, anche quando pare spacciato. Le opzioni disponibili non sono ormai molte.

Il leader grillino ha aggiunto che "tutti parlano di inserire il ballottaggio nella legge elettorale". Si sa già che con questa legge elettorale nessuna forza avrebbe una maggioranza parlamentare. Di Maio, che si considera il vero vincitore delle ultime elezioni e che in nome di questa vittoria ha rivendicato dalla sera del risultato elettorale il diritto di guidare il nuovo governo, è invece l'unico e autentico sconfitto della crisi politica in atto.

L'entrata in campo dell'"arbitro" Mattarella è prevista per venerdì. Come le consultazioni col presidente della Camera, Roberto Fico.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.