Bullismo contro il professore, bocciati tre studenti. Nei prossimi giorni interrogati

Bullismo su docenti: ennesimo caso in Italia, è successo a Lucca

Bullismo su docenti: ennesimo caso in Italia, è successo a Lucca

Bocciatura per tre degli studenti coinvolti nella vicenda delle minacce al professore dell'Itc di Lucca, finite poi in Rete.

Tra il 2010 e il 2014 è aumentato il numero dei ragazzi che dichiarano di aver subito episodi di bullismo. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori. E' quanto emerge dai dati Istat presentati a Roma in occasione della Giornata nazionale della salute della donna. I controlli hanno riguardato quegli studenti ritenuti responsabili della condotta violenta e derisoria tenuta qualche giorno addietro ai danni del proprio docente d'italiano - si spiega in una nota - e filmata dai telefonini dei compagni di classe, che assistevano divertiti. Il preside dell'Istituto, Cesare Lazzari, ha spiegato anche come per lo stesso docente sia in corso una valutazione (e non solo su di lui) e per questo il Consiglio d'Istituto ha tempo fino a 30 giorni per redigere un dossier.

La polizia ha sequestrato gli abiti indossati nei video dai sei ragazzi che hanno minacciato il docente all'Itc Carrara. Secondo quanto si è appreso invece a Lucca, il preside ha tenuto a ribadire le difficoltà di questa classe, fin dai primi mesi dell'anno: ben 4 di loro erano già stati sospesi per periodi più meno lunghi. I guai, però, ora sono anche giudiziari perché sono indagati i quattro minori ripresi e i due autori dei filmati che hanno fatto il giro del web.

Intanto le sanzioni disciplinari che il consiglio di classe ha proposto nei confronti degli alunni sono la bocciatura per cinque di loro e la sospensione per 15 giorni dalle attività scolastiche per un sesto alunno. "I ragazzisi sono scusati, anche se alcuni di loro lo avevano giàfatto".

I reati ipotizzati sarebbero quelli di violenza privata e minacce gravi. Ieri intanto è stato ascoltato dalla polizia giudiziaria, come persona informata sui fatti, lo stesso docente.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.