Inter-Cagliari 4-0: Cancelo, Icardi, Brozovic e Perisic sigillano il dominio nerazzurro

Edin Dzeko e Daniele De Rossi

Edin Dzeko e Daniele De Rossi

GOL DELL'INTER: al 60′ cross di Perisic per Icardi che viene anticipato da Andreolli. Per quanto riguarda il portoghese, sono fitti i dialoghi tra Ausilio e il Valencia: 35 i milioni che occorrono per il riscatto e i nerazzurri si stanno organizzando per non lasciarselo scappare, esercitando il diritto di riscatto. All'83' Candreva va a concludere di sinistro ma un difensore del Cagliari la devia in angolo con il braccio. Clamorosa occasione sprecata da Karamoh, che non concretizza il passaggio perfetto in profondità di Icardi (12′). Con anche un po' di fortuna, gli ospiti riescono ad andare nello spogliatoio sotto di un solo gol.

L'Inter riprende a vincere! Su una palla vagante in area, il primo ad approfittarne dopo il tocco di Rafinha è proprio l'argentino, che di fronte a Cragno non può far altro che insaccare in rete. Al 60′ l'Inter cala il tris con il suo giocatore migliore Marcelo Brozovic, che raccoglie un pallone in area di rigore e insacca con un destro a giro morbido. L'ultima emozione è ancora un gol, quello di Perisic: bel tiro mancino da fuori sugli sviluppi di una punizione battuta corta, incolpevole Cragno (90′).

Riecco l'Inter: i nerazzurri contro il Cagliari ritrovano la vittoria e si riaffacciano in zona Champions in attesa delle gare di Roma (contro il Genoa) e Lazio (in casa della Fiorentina), piazzandosi al terzo posto.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Miranda (Ranocchia 83′), Skriniar, D'Ambrosio; Gagliardini (Borja Valero 35′), Brozovic; Karamoh (Candreva 75′), Rafinha, Perisic; Icardi. Ampio turnover per il Cagliari che cambia ben sei uomini rispetto alla partita di domenica: oltre agli squalificati Cigarini e Barella, Diego Lopez lascia in panchina Ceppitelli, Pisacane, Faragò e Pavoletti dando spazio ad Andreolli e Romagna in difesa, Ionita e Cossu a centrocampo e Ceter e Giannetti in attacco.

Tutto facile per l'Inter, che a San Siro spazza via il Cagliari senza quasi sudare. Dopo 21 partite di campionato con la maglia nerazzurra, per il numero 7 questa è stata la prima gioia stagionale.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.