Per la tragedia di Piazza San Carlo anche Appendino rischia il processo

Chiara Appendino

Chiara Appendino

Si procede verso le richieste di rinvio a giudizio. Per delle cause mai accertate, davanti al maxischermo della finale di Champions League tra Real Madrid e Juventus, la folla in preda al panico cominciò a correre travolgendo tutto e tutti: più di 1.500 vennero curate negli ospedali cittadini, mentre una donna - Marisa Amato - è rimasta sulla sedia a rotelle e una giovane, Erika Pioletti, morì dopo alcuni giorni. Pare però che ad oggi sarebbero state stralciate alcune posizioni, notizia che lascerebbe intendere una richiesta di archiviazione. Nel frattempo, fonti qualificate, come riportato dall'Ansa, hanno riferito che il Prefetto di Torino, Renato Saccone, non ha ricevuto dalla Procura l'avviso di chiusura indagini.

Gli indagati iniziali erano 22. Il 415 bis è stato inviato anche a Paolo Lubbia, dirigente apicale del Comune di Torino, alla funzionaria del gabinetto del sindaco Chiara Bobbio, al dirigente dei vigili urbani Marco Sgarbi, al dirigente del commissariato Centro e responsabile dell'ordine pubblico Alberto Bonzano, a Dario Longhin dei vigili del fuoco.

Secondo indiscrezioni, la Procura di Torino ha inviato gli avvisi di chiusura indagine per il disastro di piazza San Carlo del 3 giugno scorso. "Resto a disposizione della magistratura, come lo sono sempre stata", ha detto, tramite una nota, il sindaco di Torino, Chiara Appendino. Inoltre, uno degli avvisi è stato notificato all'ex capo di gabinetto, Paolo Giordana.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.