Agnelli infuriato: "L'arbitro non ha capito nulla". E sul Var…

Agnelli

Agnelli"Episodi ricorrenti contro le italiane ci vuole la VAR! L'arbitro non ci ha capito niente

"Abbiamo la tecnologia per evitare questi errori, in qualsiasi stadio - le parole del n.1 della Juve - Se la difficoltà è quella di istruire gli arbitri di tutte le Federazioni, allora ne stacchiamo una parte e gli facciamo un corso veloce perché gli strumenti li abbiamo e vanno utilizzati. Si va a colpire le squadre italiane per dimostrare l'imparzialità del designatore, che andrebbe cambiato ogni tre anni". Il processo di integrazione del VAR va portato avanti e io lo porterò avanti. "Un dirigente di questo tipo deve assumersi le proprie responsabilità contro le squadre italiane, guarda alla Roma, al Milan, a tutti gli episodi che arrivano contro di noi". Poi credo che la squadra meritasse perlomeno i supplementari- continua così il tecnico livornese - dove avendo due sostituzioni a disposizione avevamo buone chance di portare a casa la qualificazione. "Quindi c'è da fare i complimenti, bisogna continuare su questa strada, perchè questa partita sicuramente dà molta autostima e molta consapevolezza per poter andare ad affrontare l'anno prossimo la Champions con fiducia, come è stato sempre fatto fino a questo momento". Però si può ragionare sul Group Stage in avanti, quando si hanno partite di una determinata importanza. E' un infortunio, ci sta perché sbagliano tutti. Se noi dobbiamo essere pronti a giocare al Bernabeu, anche gli arbitri devono essere pronti.

Sul rosso a Buffon - "L'arbitro non ha saputo gestire la situazione".

"Cosa hanno detto i ragazzi nello spogliatoio dopo il rigore e il rosso a Buffon?". All'andata ci fu l'espulsione di Dybala che tecnicamente può anche essere corretta, anche se un po' eccessiva.

Il presidente della Juventus pensa che il più dispiaciuto sarà il direttore di gara, quando si accorgerà dell'errore commesso: "Parlare con gli addetti Uefa?". Non vado nella stanza dell'arbitro a parlargli, quelle sono leggende, penso che proprio lui sarà il più triste stasera nell'andare a casa. Si saluta l'arbitro prima della partita e dopo. Sergio Ramos a bordo campo da squalificato?

"Arbitro troppo giovane? No, io sono diventato presidente della Juventus a 33 anni, alla sua stessa età". Sono tutti di qualità, ma capita un infortunio.

Infine un augurio per le due italiane rimaste in Europa: "Faccio un grosso in bocca al lupo per il proseguo a Roma e Lazio: spero vadano ancora avanti, sarebbe importante per il nostro calcio".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.