Bardonecchia, Salvini: "Espellere diplomatici francesi. Non prendiamo lezioni da Macron"

Bloomberg, AI: la Francia corre, UE perde il treno?

Bloomberg, AI: la Francia corre, UE perde il treno?

Ma la Francia ribatte: "Tutto legale".

La Farnesina fa sapere di aver chiesto "spiegazioni al governo francese e all'Ambasciata di Francia a Roma, attendiamo a breve risposte chiare, prima di intraprendere qualsiasi eventuale azione". Dai resoconti usciti sui giornali, sembra che i locali fossero usati dagli agenti francesi per riposarsi e aspettare i treni diretti in Francia sui quali dovevano fare i controlli.

"Un atto grave", tuona la Farnesina dopo che nel pomeriggio di sabato ha convocato l'ambasciatore francese in Italia, Christian Masset, per esprimergli "la ferma protesta del governo italiano sulla condotta dei doganieri, ritenuta inaccettabile". Quanto avvenuto mette oggettivamente in discussione, con conseguenti e immediati effetti operativi, il concreto funzionamento della sinora eccellente collaborazione frontaliera.

Funzionari della polizia francese di dogana sono piombati armati, venerdì 30 marzo, nella sala della stazione di Bardonecchia, al confine tra Italia e Francia, dove opera Rainbow4Africa. Coloro che hanno diritto alla protezione internazionale non li portano piu' gli scafisti, ma le organizzazioni governative d'intesa con la Cei, come e' giusto che sia. "La persona ha accettato per iscritto", afferma il comunicato. Nel mirino un profugo, che è stato costretto a fare l'esame delle urine anche per mezzo - pare - di alcune intimidazioni anche a medici e volontari presenti nel centro. Lì, hanno chiesto la possibilità di accedere ai sanitari, che è stata concessa loro. Permesso che è stato loro accordato. E ancora una volta lo scontro si consuma sul tema dell'immigrazione, o meglio sul controllo della frontiera comune. Lo straniero aveva un biglietto da Napoli a Parigi un tragitto che secondo i francesi corrisponde a quello del traffico di stupefacenti.

"Queste condizioni - ricorda Nordio ai francesi - sono costituite dalla flagranza di un reato, dalla fuga del responsabile, dalla impossibilità di valersi della polizia italiana, e comunque dall'obbligo di avvertirla immediatamente".

Tante e di segno opposto le reazioni politiche. Non meno netta la condanna del Pd, che con Maurizio Martina ammonisce: "così di certo non si fa la nuova Europa". "E' un fatto grave", dice il ministro Minniti. "L'Italia - ha poi sottolineato - è una nazione sorella".

Per Matteo Salvini, segretario della Lega, "altro che espellere i diplomatici russi, qui bisogna allontanare i diplomatici francesi!".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.