Facebook commenta le accuse alla violazione della privacy nelle app Android

Zuckerberg si scusa sui quotidiani britannici per lo scandalo dei dati

Zuckerberg si scusa sui quotidiani britannici per lo scandalo dei dati

Il post infatti afferma che tenere traccia di chiamate e messaggi è un'opzione inclusa nelle app Android, nelle quali viene espressamente chiesto se si vuole condividere questi dati al momento dell'installazione di Facebook Messenger e della versione Lite di Facebook.

Non si placa la bufera-Datagate.

Il co-fondatore e CEO di Facebook, Mark Zuckerberg, ha molto da spiegare. Il sito di social network è stato criticato dai media per aver violato un decreto di consenso del 2011 con la FTC che gli impediva di fornire informazioni sugli utenti senza il loro permesso.

Nuovi sviluppi del caso Facebook-Cambridge Analytica. Non è chiaro quanti siano i profili cancellati negli ultimi giorni, ma è evidente che, in Silicon Valley, stanno tutti incrociando le dita. Cliccando su Avvia il mio archivio e digitando la password del proprio account Facebook, il social network provvederà a generare automaticamente un archivio compresso contenente tutti i dati dell'utente. All'interno delle voci dei dati raccolti non mancano nomi dei contatti, numeri telefonici e la durata delle chiamate fatte e ricevute. Forse il più ingombrante tra gli scheletri riemersi dall'armadio di Zuckerberg. A utilizzare l'applicazione sono stati circa 300.000 persone, ma grazie alle autorizzazioni concesse dagli utenti, lo psicologo di Cambridge è riuscito a profilare 50 milioni di persone.

Ricordiamo però che questo archivio che viene scaricato non è un backup, se l'account viene chiuso, bannato o cancellato definitivamente, i dati dell'archivio non possono essere ripristinati su un nuovo account. "Non è andata così", ha specificato un comunicato di Facebook.

Il giornalista che ha scritto l'articolo su Ars Technica, dopo le precisazioni di Facebook, ha voluto approfondire la vicenda e ha scoperto che Facebook raccoglieva informazioni sulle proprie chiamate anche se non aveva Messenger installato sullo smartphone e sul tablet. "Non farai più parte del tesoro di dati accumulati da Facebook" senza parlare del tempo libero che recupererai per la tua famiglia, per fare sport o per leggere il Washington Post", ironizza Fowler. E' possibile anche disattivare la registrazione continua della cronologia delle chiamate e dei messaggi testi mantenendo abilitato l'accesso ai contatti ed è possibile anche accedere alla pagina https://www.facebook.com/mobile/messenger/contacts/ per vedere quali contatti sono stati condivisi da Messenger e si possono eliminare tutte le informazioni già caricate.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.