Ferrari, Marchionne: "Quelli di Liberty non capiscono un tubo"

Il meteo anomalo condiziona anche la F1. L'inizio della sessione mattutina della terza giornata di prove al Montmelò è stato rinviato a causa della nevicata notturna

Il meteo anomalo condiziona anche la F1. L'inizio della sessione mattutina della terza giornata di prove al Montmelò è stato rinviato a causa della nevicata notturna

"E' il progetto più complicato che abbiamo", ha detto Marchionne a proposito del suv che ha ribattezzato Fuv (Ferrari Utility Vehicle). "A noi interessano gli aspetti tecnici e credo che di questo Liberty non capisca un tubo". Un muro contro muro che pare di difficile risoluzione; la Ferrari non è disposta a rinunciare al proprio bagaglio tecnico e all'esperienza accumulata fino ad ora mentre gli americani vorrebbero una Formula 1 in cui ogni vettura possa competere per la vittoria. L'obiettivo è dare un gradissimo futuro alla Formula Uno, ma al momento la situazione non è cambiata. Ferrari ha svolto un gran lavoro e lo stesso discorso vale per Mercedes, soprattutto negli ultimi anni. La Ferrari, con la sua militanza, si è guadagnata il diritto di rappresentare tutto questo e non vogliamo che venga diluito da questioni commerciali che vanno a influire sull'aspetto tecnico.

Loro devono occuparsi dello spettacolo, ma spetta a noi rispondere sui regolamenti. "Non sarebbe nel nostro interesse", ha ribadito il manager italo-canadese, sin da subito severo con il trio Carey-Brawn-Bratches e sicuro circa le intenzioni del marchio qualora dovesse arrivare il sì alle nuove regole. "Io comunque preferisco rimanere in questa struttura e mi sto impegnando per questo", ha dichiarato in conferenza stampa al Salone dell'auto di Ginevra. "Ho cambiato idea - ha sottolineato il Ceo - fondamentalmente è cambiato il mercato". Costa soldi gestire un team di F1 e di certo non si arriva qui dopo un sabato sera "inspiratorio". A Maranello "la predisposizione per quella linea già c'e'", ma dovranno essere fatti degli adattamenti su alcuni siti produttivi già in possesso e qui entrerà in gioco quello di Scaglietti. Se alla fine non riusciamo a distinguere un concorrente dall'altro, se le Ferrari non si distinguono dagli altri concorrenti la cosa non mi interessa, perché allora le teniamo a casa e andiamo a fare qualcosa d'altro.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.