Allegri infastidito: "Tottenham come il Napoli? Chiedetelo a Sarri, non a me..."

Zoff l'eroe di Wembley 'Juve più forte del Tottenham! Su Buffon e il Napoli...'

Zoff l'eroe di Wembley 'Juve più forte del Tottenham! Su Buffon e il Napoli...'

Il match che si disputerà domani sera a Londra tra Juventus e Tottenham avrà un sapore speciale per Gianluigi Buffon. Devo dire che il pensiero non mi ha sfiorato, anche perché sono ottimista per natura e mi auguro che, almeno per quest'anno, non sia l'ultima per la Juve. A volte la discesa però "frega" di più. Sull'ultima di Champions possibile. E proprio sull'attacco si concentrano i principali dubbi della vigilia, ma con la mancata convocazione di Mandzukic, lo scenario è uno solo: "Giocano sia Higuain che Dybala".

PESSIMISMO - "E' normale che alla Juve ci sia pessimismo quando non si vince". Non ci avevo pensato ma vogliamo vincere prima dei supplementari. Il tutto renderà la trattativa molto più semplice. Sul gap in Europa. Il Tottenham ha negli attaccanti le armi migliori. La speranza è che con il ritorno di quasi tutti si possano superare in tempo le difficoltà in occasione della gara che vale una stagione. "Due, magari, sono un po' troppi.".

"Come si fa a mettere la testa sul campo dopo una tragedia come quella di Astori? Dobbiamo esaltare i valori migliori del calcio". Questo è ciò che riporta l'odierna edizione della "Gazzetta dello Sport". Sul futuro. "Le riflessioni non sono da fare". Però è già un indizio sul fatto che Allegri non si faccia necessariamente condizionare dalle assenze nella scelta del piano gara. Domani ci saranno spazi ma dovremo difendere bene. Su un futuro da giocatore. Non è il momento di parlarne. Se la Vecchia Signora dovesse uscire anzitempo dalla Champions League - indipendentemente da quel che accadrà in campionato e Coppa Italia - la stagione risulterà una delusione.

Gigi Buffon, 40 anni. Cerchiamo di trovare gli stimoli migliori per dare il meglio di noi.

TESTA - "Non so se il mio caso possa essere paragonato agli altri". Sarà necessaria una gara diversa, migliore, con grande serenità.

Sulla differenza di salute fra il lato fisico e quello mentale nella preparazione di una partita: "Stare troppo bene fisicamente a volte ti porta a sottovalutare l'avversario e rischi le bacchettate sulle mani. Kane ha uno strapotere fisico impressionante come ho potuto vedere nella sfida d'andata". Ovviamente Kane sta vivendo da un anno e mezzo un periodo straordinario di forma fisica che inevitabilmente diventa psicologica. È' più facile che le cose vadano bene e che tu riesca a fare cose impensabili.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.