Elezioni 2018, "Matteo Renzi ha deciso di dimettersi". L'indiscrezione-terremoto dal Pd

Elezioni Salvini batte Di Maio

Elezioni Salvini batte Di Maio

Una chiara e netta presa di posizione che però ha già innescato le prime reazioni, tra cui quella del capogruppo Pd al Senato Luigi Zanda che lo accusa: "La decisione di Renzi di dimettersi e contemporaneamente rinviare la data delle dimissioni non è comprensibile".

In mancanza della sfera di cristallo, potrebbe soccorrere una chiave di cristallo, cioè una buona chiave di lettura: e io credo che la migliore chiave di lettura si possa trovare non in Italia, ma a Bruxelles. Renzi non lo ha specificato, ma potrebbe anche ricandidarsi.

A mettere in evidenza questi risultati è il monitoraggio svolto su oltre 1500 fonti d'informazione fra carta stampata (quotidiani e periodici), quotidiani locali, siti di quotidiani, principali radio, tv, blog da Mediamonitor.it, che utilizza tecnologia e soluzioni sviluppate da Cedat 85, azienda che da 30 anni opera nella fornitura dei contenuti provenienti dal parlato. Franceschini aveva ipotizzato nei mesi scorsi il fronte dei partiti "di sistema" come argine ai populisti, ma adesso tace e aspetta di vedere che risultato uscirà dalle urne. Martina avrà il compito di rimpinguare i ranghi solleticando gli umori dei transfughi pentiti, ma Renzi continuerà a decidere chi farà cosa, quando e perché.

Renzi si muoverà dietro le quinte, senza farsi vedere, ma influenzando parecchio il lavoro del suo successore. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori. Il tempo necessario a riaprire i giochi congressuali nel Pd e a presentarsi a nuove elezioni con un altro leader. E pone paletti sul futuro: "Noi all'opposizione, il prossimo segretario deve essere scelto con le primarie". Lo diciamo soprattutto agli investitori: "noi questa responsabilità la sentiamo", ha aggiunto Di Maio in conferenza stampa dove ricorda: "Oggi le coalizioni non hanno i numeri per governare".

E' ufficiale: Matteo Renzi si dimette da segretario del Partito Democratico, anche se specifica che le sue non sono dimissioni ad effetto immediato. Un modo per dire che il Pd non entrerà a tutti i costi in un esecutivo.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.