Gardenia e Ortensia per combattere la sclerosi multipla

“Benvenuta Gardensia!”

“Benvenuta Gardensia!”

Una terapia risolutiva non è ancora stata scoperta e per questo motivo tutti gli anni vengono organizzate iniziative per raccogliere fondi da investire nella ricerca, grazie alla quale nell'ultimo decennio sono stati fatti importanti passi in avanti e il trattamento è notevolmente cambiato: in tutto il mondo sono in corso numerosi studi allo scopo di sperimentare nuovi approcci alla malattia, per ottenere farmaci più efficaci e con scarsi effetti collaterali. L'iniziativa ha ricevuto il supporto fondamentale anche delle compagnie telefoniche Wind Tre, Tim, Vodafone, Coop Voce, Convergenze, Tiscali, Twt, PosteMobile e Fastweb. Numerose evidenze hanno mostrato una reazione del sistema immunitario che scatena un attacco contro la mielina, tale attacco consiste in un processo infiammatorio che colpisce alcune aree del sistema nervoso centrale e provoca la distruzione della mielina. La ricerca ha infatti dimostrato che il cosiddetto "segno della vena centrale", già identificato da passate ricerche come un indicatore della sclerosi multipla, permette di escludere con assoluta certezza la diagnosi di altre malattie autoimmuni del sistema nervoso centrale, che pur hanno quadri clinici, decorso e lesioni cerebrali analoghi. Durante l'infiammazione, i macrofagi e la microglia producono e riutilizzano un prodotto del loro metabolismo cellulare, il succinato, che è in grado di mantenerli in uno stato di attivazione persistente.

La ricerca ha consentito quindi di sviluppare un approccio inter-disciplinare che ha permesso di caratterizzare i meccanismi di neuroinfiammazione cronica tipica delle forme progressive di sclerosi multipla; inoltre ha analizzato le basi metaboliche dell'attivazione protratta e persistente dei macrofagi e della microglia, sia in vitro sia in vivo su modelli animali. Ogni giorno, in Italia, 5 donne ricevono una diagnosi di sclerosi multipla.

Il 3, il 4 e l'8 marzo, in occasione della "Festa della donna", in 5mila piazze italiane saranno in vendita una pianta di gardenia o una di ortensia, o entrambe, per sostenere la ricerca e l'assistenza delle persone con sclerosi multipla, che "colpisce la popolazione femminile in misura doppia rispetto agli uomini".

Sempre per sostenere la ricerca scientifica, dal 25 febbraio all'11 marzo, si può inviare un sms o chiamare il numero solidale 45567.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.