Scandalo preti gay: autore del dossier ricevuto a Napoli

Dossier su sacerdoti: card. Sepe, «gravità casi denunciati, se accertati». Il documento trasmesso in Vaticano

Dossier su sacerdoti: card. Sepe, «gravità casi denunciati, se accertati». Il documento trasmesso in Vaticano

A raccontare i fatti a CataniaToday è Francesco Mangiacapra, ex avvocato poi divenuto escort omosessuale - a stretto contatto con gli ambienti ecclesiastici romani - oggi autore del libro "Il numero uno".

Ha consegnato il suo dossier di oltre 1000 pagine per tutelare quella parte di Chiesa che lui definisce sana.

Ci sarebbero anche i nomi di alcuni preti appartenenti alle diocesi di Acireale, Catania, Messina, Noto, Piazza Armerina e Palermo nel dossier consegnato alla Cancelleria della Curia Arcivescovile di Napoli che denuncia casi di condotta non appropriata per chi indossa l'abito talare. Un'ipotesi respinta da Mangiacapra. Mangiacapra ha anche aggiunto che "l'elenco numerico dei nomi diffuso da alcuni organi di stampa è impreciso, perché ai nomi che effettivamente segnalo in questa sede con relativi allegati vengono ingiustamente aggiunti nomi di altri preti a loro volta menzionati nelle conversazioni allegate". "Mi batto per l'autodeterminazione e la liberta' sessuale come base dei diritti civili e le mele marce all'interno della Chiesa sono un ostacolo al progresso civile - prosegue Mangiacapra - La mia e' una causa ideologica, non ne traggo vantaggi personali, non ricevo ne' ho mai chiesto soldi per interviste, spazi in tv o per fornire materiale".

Sepe, intanto, ha detto la sua sulla questione attraverso un comunicato apparso sul sito della diocesi partenopea. Qualche sciacallo vuole usare il mio coraggio per infangare qualcuno. L'accusatore lancia anche una stoccata al cardinale Sepe, che aveva evidenziato come soltanto 2 preti napoletani fossero tra i sospettati, lamentandosi anche che la diocesi di Napoli era stata "usata come ufficio postale". "Il mio dossier, con prove circostanziate e nomi certi, e' indirizzato alla persona da cui mi sono recato in Curia, che e' una persona di fiducia, e non vuole innescare nessuna macchina del fango". "Lo scaricabarile è un discorso politico".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.