Fca dice addio al diesel

Emissioni accuse Usa a Fca. Marchionne

Emissioni accuse Usa a Fca. Marchionne"Non siamo come VW

La Fca è solo l'ultima casa automobilistica, in ordine temporale a dire addio pubblicamente alla tecnologia. Un processo graduale ma ineluttabile.

Secondo il quotidiano finanziario britannico l'annuncio ufficiale della "degasolizzazione" verrà dato il prossimo 1° giugno, in occasione della presentazione del nuovo piano industriale del Gruppo, che Sergio Marchionne illustrerà a Balocco. Una scelta che porterà ad un aumento delle motorizzazioni ibride nei prossimi anni con la combinazione formata da benzina ed elettrico che sarà la scelta di punta.

Questa scelta da parte del Gruppo FCA allinea il costruttore ad altre grandi case costruttrici. Possibile però che questo tipo di motori possa restare in auge ancora per quello che riguarda i veicoli commerciali come camion e truck che da tempo fanno leva sul diesel per i propri propulsori. E in quel mercato la Fiat ha fatto la parte del leone, in quanto oltre il 40 per cento delle sue vetture vendute in Europa (Italia esclusa) è di auto con motori diesel.

A pesare inoltre sul diesel ci sono stati in questi mesi il dieselgate di Volkswagen, accusata di aver venduto 11 milioni di auto equipaggiate da dispositivi 'truccati' per aggirare i test sulle emissioni: "Lo scandalo ha avuto la conseguenza di spingere i governi a importanti tagli degli incentivi a favore della tecnologia 'pulita', fino a valutare divieto totale del diesel in futuro".

Il gasolio ha perso quote di mercato (nel 2017 in Europa la "fetta" è scesa al 43,8%, con una perdita secca sul 2016 dell'8%) di pari passo con l'ampliarsi del fronte politico che preme per un divieto al suo utilizzo. Le uniche cose certe sarebbero le cause scatenanti questo cambio di strategia: il calo della domanda delle motorizzazioni diesel nel Vecchio Continente ad eccezione per la sola Italia, gli eccessivi costi per sviluppare o adeguare i nuovi motori a gasolio alle sempre più severe normative e il maggiore accanimento di sempre più amministrazioni locali nei confronti di questi motori.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.