Aversa, Polizia Penitenziaria: inaugurata sede del sindacato Sappe

Detenuto da fuoco alla propria cella: le dichiarazioni della CGIL In evidenza

Detenuto da fuoco alla propria cella: le dichiarazioni della CGIL In evidenza

"Stesso discorso per tutti gli altri eventi critici, come per esempio i gesti di autolesionismo che in Emilia-Romagna sono passati da 1.221 a 1.383".

Il SAPPE sottolinea che "nelle carceri di Ivrea (109) e Alessandria Casa Circondariale (100) si sono contati il più alto numero di atti di autolesionismo mentre è a Torino "Lo Russo Cutugno" che si è contato il maggior numero di tentati suicidi sventati in tempo dagli uomini della Polizia Penitenziaria, 19".

Vari provvedimenti a favore dell'utenza - conclude -, hanno messo in forte difficoltà la polizia penitenziaria, che, troppo spesso, paga gli errori che commessi dall'amministrazione. E la proposta è proprio quella di "sospendere la vigilanza dinamica: sono infatti state smantellate le politiche di sicurezza delle carceri preferendo una vigilanza dinamica e il regime penitenziario aperto, con detenuti fuori dalle celle per almeno 8 ore al giorno con controlli sporadici e occasionali, con detenuti di 25 anni che incomprensibilmente continuano a stare ristretti in carceri minorili".

Il sindacato tiene inoltre a precisare che: "Nonostante la scarsità del personale gli agenti in servizio, coordinati dall'ispettore di sorveglianza e dal comandante di reparto, sono riusciti ad evitare che l'incendio potesse propagarsi per l'intera sezione detentiva". Capece torna infine a sottolineare l'alto dato di affollamento delle prigioni italiane: "Abbiamo in cella oltre 58 mila detenuti per circa 45 mila posti letto: 55.646 sono gli uomini, 2.441 le donne". Il carcerato ha tentato di impiccarsi, ma "solo grazie al pronto a intervento degl agenti della polizia penitenziaria- affermano Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto della Sappe, e Francesco Campobasso, segretario nazionale- è stato evitato il peggio ed èstato possibile salvare la vita a questo giovane uomo che, trasportato in ospedale, dopo gli accertamenti necessari, è stato riportato in carcere, dove è sorvegliato a vista dagli agenti della polizia penitenziaria".

“Mammagialla, troppi detenuti e pochi agenti di polizia penitenziaria.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.