Napoletani scomparsi in Messico, il Governo assicura: "La polizia locale non c'entra"

San Paolo Liberate i napoletani in Messico. I tre sono svaniti nel nulla

San Paolo Liberate i napoletani in Messico. I tre sono svaniti nel nulla

I tre uomini infatti sono scomparsi nel nulla e le ricerche sono ancora in alto mare. Il caso di Raffaele Russo, del figlio Antonio e del nipote Vincenzo Cimmino, tutti originari della zona di piazza Mercato, ha attirato i riflettori anche della stampa messicana che da giorni sta seguendo la vicenda nonostante il preoccupante silenzio da parte delle autorità. Un'ipotesi sotto analisi dalla procura di Jalisco è che i tre italiani vendessero attrezzi di fattura cinese: per il procuratore generale Raul Sanchez Jimenez, si dedicavano probabilmente "alla vendita di impianti di saldatura e diversi strumenti, apparentemente prodotti contraffatti di marchi prestigiosi che vendevano come originali". Dalle 15:30 ora locale di quel giorno il suo cellulare è risultato spento.

Nell'ultima nota vocale inviata via WhatsApp da Antonio al fratello Davide, è tirata in ballo direttamente la polizia messicana. Siamo stati contattati da familiari di altre persone che da tempo non hanno più avuto notizie dei loro congiunti. Avevano noleggiato un suv uguale a quello di Raffaele Russo, un Honda CRV bianco.

Chi l'ha visto? torna in onda oggi, mercoledì 21 febbraio, su Raitre. Non è la prima volta che in Messico si verificano dei casi del genere e la famiglia, in un primo momento convinta si trattasse di un rapimento con riscatto, è in contatto con la Farnesina.

TORINO. Tre arresti per sette rapine nei negozi

Nel corso della puntata si parlerà anche di Jessica Faoro, la ragazza uccisa a Milano da un autista del tram.

Ad annunciare l'inizio dell'inchiesta è stato il procuratore dello Stato di Jalisco, Raul Sanchez, il quale ha spiegato che i 33 membri della polizia di Tecalitlan saranno portati nella capitale dello Stato, Guadalajara. Molte ancora le perplessità.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.