Giornata del gatto: tutti i mici famosi di cartoon e fumetti

Il gatto di Geppetto dopo essere comparso nel capolavoro dell’animazione Pinocchio è diventato il micio di casa di Minnie

Il gatto di Geppetto dopo essere comparso nel capolavoro dell’animazione Pinocchio è diventato il micio di casa di Minnie

7226642). Sabato 17, alle 16 Festa al Rifugio, che sarà aperto al pubblico, come il gattile sanitario comunale. In varie città d'Italia si festeggia questa giornata con iniziative artistiche o di solidarietà a favore di questi animali. Da lì è un stato un crescendo inarrestabile proseguito con (i bianchi) Aristogatti e (la via di mezzo) Silvestro, e i gatti sono diventati presenza fissa di cartoon, illustrazioni, film. Se negli Stati Uniti il National Cat Day è un evento vero e proprio (dei locali preparano appositamente dei biscotti graditi ai mici, offrono i l caffè al proprietario e ci sono vere e proprie feste), in Italia si celebra in maniera abbastanza sobria, così come in Polonia, ma puntando sempre al commerciale. Febbraio, dal punto di vista zodiacale, è infatti è il mese dell'Acquario, tradizionalmente associato agli spiriti indipendenti e anticonformisti; il 17 è il numero più legato in assoluto a superstizioni e paure anche nei confronti del gatto ma che, con la ricorrenza, si prova a esorcizzare, ma contemporaneamente nel Nord Europa il numero 17 ha un valore benefico, che significa anche "Vivere una vita sette volte". All'epoca fu fatto un sondaggio su una rivista specializzata per decidere quale potesse essere il giorno giusto.

Erano spesso considerati come dei piccoli numi tutelari della famiglia, rappresentanti il femminino, il lunare con la sua potenza creativa ed evocativa apportatrice di benessere spirituale e solo da poco si è scoperto che tutto ciò ha una spiegazione scientifica: le fusa dei gatti sono emesse ad una frequenza curativa per il nostro corpo, con il range di 20-140 Hertz. Il gatto è un animale furbo e libero, non lo addomestichiamo ma è LUI che addomestica noi. Diverse, invece, le motivazioni che hanno portato alla designazione del giorno 17.

Inoltre, secondo la tradizione, il numero 17 deriverebbe dall'anagramma del numero romano che da XVII si trasforma in 'VIXI' cioè "sono vissuto".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.