Sarri carica il Napoli in vista dell'Europa League

Napoli sei cambi verso il Lipsia

Napoli sei cambi verso il Lipsia

Entrambe le squadre sono finite in Europa League dopo avere subito un'eliminazione dalla massima competizione europea.

"Bisogna trovarle le motivazioni". Una battaglia, quella di Maurizio Sarri, che prosegue senza sosta e a questo punto non solo in campionato. "Troviamo una squadra divertente e bella da vedere". Non ci sarà il pubblico dalle grandi occasioni, anzi. Anche a partita in corso gli allenatori gli hanno cambiato spesso posizione in base al risultato della partita con Gaetano che ha mostrato fin da subito una duttilità fuori dal comune per un giocatore della sua età. "Limitiamo almeno quello nervoso". "E' folle e la Lega non ci aiuta", sbotta il tecnico toscano che farà quindi tutto il turn over possibile. In posizione centrale conferma per Tonelli affiancato da Koulibaly con Albiol ancora out a causa del problema muscolare accusato prima della partita contro la Lazio. "Quest'anno facciamo ancora fatica con la mentalità europea, non è solo colpa nostra ma è anche indotto perchè intorno a noi c'è fame di risultati in Italia".

L'errore da non fare?

"Parlerò con lui e vedremo - dice Sarri - ma non mi preoccupo, Sepe è in ottima forma".

Col Lipsia gara dispendiosa, entrambe giocano a viso aperto. Affrontiamo una squadra rivelazione che si sta comportando bene in Bundesliga, ha tanti giovani interessanti che vogliono dimostrare il proprio valore.

"Hamsik sta meglio, ieri s'è allenato, non è stanco, deciderà lui se giocare o meno". Quanto possono incidere le coppe sulla corsa scudetto? Decaduta dalla Champions, la squadra campana, non perde comunque di vista l'obbiettivo europeo, ma la sfida di domani sera di certo non sarà una passeggiata per i partenopei. In questi anni abbiamo avuto compagni con esperienza: "quando serve aiuto, sanno dove trovarmi". Gli esterni hanno qualità, gli attaccanti sono di livello, a centrocampo c'è quantità e qualità. Con il Lipsia è una partita da preparare con più leggerezza del solito ma da giocare con serietà. Attenzione però al ruolo di polacco, che potrebbe pure lasciare spazio al capitano, per fare da prima punta titolare in attacco. "Lavorandoci dal ritiro è un conto, ma ora sarebbe molto rischioso".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.