Fabrizio De Andrè, Principe libero: prima puntata, anticipazioni 13 febbraio

Luca Marinelli è la nuova rivelazione del cinema italiano : Da Jeeg Robot a Fabrizio De Andrè

Luca Marinelli è la nuova rivelazione del cinema italiano : Da Jeeg Robot a Fabrizio De Andrè

Eppure se sui social c'è chi esalta la prova attoriale di Luca Marinelli "un patrimonio nazionale" e l'atmosfera dipinta dal regista Facchini, c'è anche una parte (comunque minore) degli spettatori a cui qualcosa non è proprio andato giù. Indecisa se ridere o piangere davanti a cotale fermezza e sentenza esistenzialista moralista messa in bocca a Faber. A mezz'ora dall'inizio di Principe Libero la sala da oltre cento posti era piena, oltretutto in modo anagraficamente eterogeneo.

C'è una citazione del pirata britannico Samuel Bellamy iscritta nelle note di copertina di uno dei dischi più belli di Fabrizio De André, Le nuvole. Qui Faber diventa un giovane incompreso, girovago di bordelli (unico, immaginiamo, giovane dai caldi istinti) e artista maledetto con i milioni e il papà che lo prega di prendere la laurea. Ricordo che il giorno che dovevo incontrare per la prima volta Dori Ghezzi mandai a un mio grande amico un messaggio dicendogli che forse avrei avuto il ruolo di De Andrè in un film. Come mai quest'anno, ad un anno dai vent'anni della morte avvenuta nel 1999, è uscita una fiction su di lui? Dopo Montalbano e Don Matteo si tratta del miglior risultato per una fiction nel 2018. Da qui l'ascesa di De Andrè. Un prodotto che ha tenuto in piedi anche altri programmi che hanno navigato l'onda lunga del successo, vedi Domenica In delle sorelle Parodi.

Nella seconda metà degli anni settanta, in previsione della nascita della figlia Luisa Vittoria, De André si stabilisce nella tenuta sarda dell'Agnata, a due passi da Tempio Pausania, insieme a Dori Ghezzi.

Eppure, nonostante sia giovanissima, la Bellè è anche una delle attrici più ricercate del cinema italiano: ha fatto parte del cast del film Il permesso diretto da Claudio Amendola e di Amori che non sanno stare al mondo di Francesca Comencini. Al porto di Genova?

Luca Marinelli è la nuova rivelazione del cinema italiano : Da Jeeg Robot a Fabrizio De Andrè

Si spieghi."Siamo umani e in quanto tali avremmo potuto unicamente figurare come la brutta copia di De André".

Ecco quello che ha scritto per Rockol Walter Pistarini, che ringraziamo per il suo contributo. Ho la presunzione di dire che la musica, quella la conoscevo bene. Nel film ci sono delle scene in silenzio che sono meravigliose. Mauro è stato un luminare del diritto commerciale, ma a casa propria era un goliardico. Non avrei diritto ad ascoltare la canzone di De André o leggere Dante perché non condivido il pensiero mainstream?

Trovo, infine, masochista mischiare veri brani di De André, la cui calda voce bassa è davvero inimitabile, e quelli riproposti dall'attore protagonista.

Si arriva poi all'incontro con Dori Ghezzi, alla sua vita da agricoltore in Sardegna, al rapimento e infine al ritorno sulle scene. Caratteristiche queste che lo hanno poi portato ad una dipendenza dall'alcol molto chiara nella fiction.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.