Arianna Fontana: "Il sogno è diventato realtà"

Oro olimpico per Arianna Fontana

Oro olimpico per Arianna Fontana

Baci e lacrime, anche per un campionessa che riesce a non cadere nei tranelli della tensione olimpica.

Arriva la prima medaglia d'oro per l'Italia alle Olimpiadi invernali di Pyeongchang. Oro per la svedese Nilsson davanti alla norvegese Falla e all'atleta olimpica dela Russia Belurokova. Con il suo successo l'Italia sale a quota due medaglie dopo il bronzo di Windisch nel biathlon.

In testa dal primo metro, Arianna ha dettato la gara mettendo in riga anche la sudcoreana Choi Minjeong, beniamina della Ice Arena e che ha ricevuto un tifo incredibile da parte degli oltre 12.000 presenti.

Intanto questa è la gara vittoriosa di oggi.

Federico Pellegrino trova il podio nella finale dello Sprint a tecnica classica nelle piste di Pyeongchang.

Terzo posto per il russo Alexander Bolshunov. Gli ultimi tre mesi senza gare sono stati un po' difficili. Un evento epocale, ma non del tutto: dalla sua agenda di incontri pare sia stato comunque escluso il rappresentato Usa, e tutta la delegazione è arrivata comunque su un aereo privato, causa embargo Onu che impedisce voli della compagnia nazionale di bandiera. Così ha fatto la storia: nessuna europea era mai riuscita a conquistare il titolo olimpico nello short track. A precisa imbeccata, la Fontana ha risposto dicendo di avere altre gare da disputare a Pyeongchang, e di non averci ancora pensato. "Ringrazio le persone che hanno creduto in me, saltato sui divani, esultato e gioito per me". La 27enne atleta delle Fiamme Gialle è stata scelta come portabandiera dopo una carriera da simbolo dell'Italia nello short track.

Nodar Kumaritashvili, atleta georgiano è deceduto a seguito di un terribile incidente alle Olimpiadi invernali di Vancouver 2010. In casa azzurra piccola delusione per Martina Valcepina, uscita nei quarti di finale, ma per entrambe ora ci sarà l'impegno della staffetta, giunta in finale il prossimo 20 febbraio. La portabandiera è la grande favorita per il passaggio del turno, ma le avversarie non sono certo da sottovalutare. E soltanto la canadese Tania Vicent era salita sul podio per quattro Olimpiadi di fila. Argento alla olandese van Kerkhof. La polacca Natalia Maliszewsk, 22 anni, non sembra invece essere un fattore in questo quarto di finale. "La mia Olimpiade è appena comincita, ora ci sono i 1000 metri da preparare".

Yuri riesce a passare ai quarti di finale per la squalifica del pattinatore che lo precede sul traguardo.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.