A Bari e provincia la Giornata di Raccolta del Farmaco 2018

Sabato la XVIII Giornata Raccolta Farmaco in 67 farmacie del Novarese e Vco

Sabato la XVIII Giornata Raccolta Farmaco in 67 farmacie del Novarese e Vco

L'iniziativa, come ormai da tradizione, è stata presentata oggi a Venezia, nella sede della Giunta regionale del Veneto, alla presenza dell'Assessore regionale alla Sanità, del coordinatore di Banco Farmaceutico per il Veneto, Matteo Vanzan, e del Presidente di Federfarma Veneto Alberto Fontanesi. Per il Banco farmaceutico era presenta il referente Enrico Cannizzo. E dalle diverse rappresentanze locali del sindacato arrivano i numeri sulle farmacie che hanno aderito.

Ma c'è di più: un'indagine commissionata da Banco Farmaceutico a Doxa Pharma e condotta su un campione rappresentativo di utenti ha rilevato che un individuo su tre è stato costretto a rinunciare almeno una volta ad acquistare farmaci o ad accedere a visite, terapie o esami. In particolare, in Piemonte, la Giornata ha coinvolto 475 farmacie dove sono stati raccolti 47.000 farmaci, mentre gli enti convenzionati sono stati 175 per un totale di circa 40.000 persone assistite.

Giorno 10 febbraio è la Giornata della raccolta del farmaco. Iniziative di questa natura fanno parte di quella riserva di 'staminali' che garantisce un futuro al nostro corpo sociale. "Unità d'intenti per fare in modo che si raggiungano risultati importanti con un progetto significativo come questo della Giornata di Raccolta del Farmaco - ha concluso il consigliere regionale Carla Casciari, promotrice insieme ai colleghi Silvano Rometti e Marco Squarta della legge regionale che promuove le attività di donazione e distribuzione a fini di solidarietà sociale di prodotti alimentari, non alimentari e farmaceutici -".

La giornata di raccolta coinvolgerà 104 province italiane e anche la Repubblica di San Marino, grazie all'impegno di oltre 14 mila volontari.

Aumentato, in un anno, di oltre il 4% in Puglia il fabbisogno di farmaci per i poveri a causa della sempre crescente povertà sanitaria. Sono migliaia i nostri conterranei che non possono acquistare i farmaci di automedicazione e che devono rivolgersi agli enti socio assistenziali. "Sono orgoglioso che la Provincia sostenga questa meritoria iniziativa, nella quale crediamo fermamente anche per la sua serietà e tracciabilità, fin dal suo primo anno di vita". Le farmacie aderenti all'iniziativa saranno riconoscibili grazie alla locandina dell'evento.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.