IOS 11.3, nuove Animoji in arrivo su iPhoneX

Ladozione di iOS 11 supera le ultime tre versioni di Android combinate lazy placeholder TechNinja

Ladozione di iOS 11 supera le ultime tre versioni di Android combinate lazy placeholder TechNinja

Più precisamente il 65% utilizza iOS 11, il 28% è fermo ad iOS 10 ed è presente anche un buon 7% di dispositivi fermi a versioni ancora precedenti. Oltre alle superfici orizzontali come tavoli e sedie, infatti, ARKit è ora in grado di riconoscere e posizionare oggetti virtuali su superfici verticali come muri e porte e può mappare in modo più preciso superfici irregolari come tavoli circolari. Aggiungendo oltre ai classici senza tempo come una pila di cacca sorridente, sarete in grado di creare emoji animati con le tue espressioni facciali dei classici moderni, come il leone, l'orso, il drago e il teschio. Tuttavia le Animoji resteranno un'esclusiva dei possessori di iPhoneX.

Apple ha annunciato ufficialmente iOS 11.3, il prossimo aggiornamento in arrivo per iPhone e iPad. Il sistema operativo arriva all'indomani del cosiddetto batterygate, finalmente ha elaborato una funzione che consente di far andare al massimo la batteria anche da deteriorata. Sarà introdotta l'autenticazione del software HomeKit.

Prima di iOS 11.3, la finestra del prompt per l'acquisto mostrava la scritta "Premi due volte per installare" nell'angolo in alto a destra, proprio accanto al pulsante laterale. Queste, tuttavia, per adesso sono ancora poche e limitate al panorama USA. La funzione collegherà gli utenti direttamente ai rappresentanti delle aziende e potrete persino effettuare pagamenti tramite Apple Pay Cash.

Prima di tutto, ci sono nuove Animoji per gli utenti di iPhone X.

Apple punta sulla salute digitale: gli utenti potranno scaricare automaticamente sull'iPhone la propria cartella clinica con dati sanitari come i risultati delle analisi del sangue o i vaccini, per conservarli e per mostrarli facilmente a un dottore o ai familiari. Apple sottolinea che i dati medici dei suoi utenti saranno criptati e archiviati localmente sugli smartphone, quindi nessun dato sarà accessibile alla compagnia californiana a meno che non sia l'utente a decidere di condividerli.

L'alternativa per chi vuole conservare lo stesso livello di performance anche dopo gli aggiornamenti di sistema (senza bisogno acquistare un nuovo iPhone) è quella di sostituire la batteria. Al rilascio di iOS 11.3 in primavera questa funzione sarà disponibile come beta.

L'andamento non proprio positivo del download del nuovo iOS era già percepibile tra i mesi di novembre e dicembre 2017, dal momento che l'incremento degli aggiornamenti era stato solo del 7%. La versione definitiva giungerà sul mercato in primavera. Ne beneficeranno tutti i modelli iPad Air e iPad Pro, l'iPad di quinta generazione, il mini 2 e successivi e l'iPod Touch di sesta generazione.

Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito!

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.