Gentiloni attacca la Raggi: "Scarsa efficienza e segnali poco incoraggianti"

Gentiloni striglia la sindaca Raggi

Gentiloni striglia la sindaca Raggi"Da lei poca efficienza

"Ho chiesto piu' volte al premier che l'esecutivo si adoperasse finalmente per attuare la legge che nel 2010 ha istituito Roma Capitale- spiega Raggi- Il governo non ha mai risposto".

"Questo è il secolo delle città, nella competizione tra città ci sono alcuni obiettivi ai quali non si può rinunciare: la convivenza sociale, la qualità ambientale, la competitività economica, ma c'è qualcosa di più per Roma, quello di avere uno sguardo globale, solo così ti occupi dei romani, è difficile sezionare ogni problema, devi dare un traguardo e un orizzonte, partecipare alla competizione internazionale", ha proseguito. Il premier Paolo Gentiloni colpisce la giunta Raggi, nel corso della presentazione dell'iniziativa di una Costituente per Roma lanciata da Roberto Giachetti. Nel mirino della sindaca capitolina anche Carlo Calenda, ministro dello Sviluppo economico, che ha parlato di "declino Capitale". "Sono questioni sedimentate da tanto tempo e l'amministrazione della città, che oggi non è il massimo dell'organizzazione, farebbe fatica", ha ragionato il premier, con evidente riferimento - da ultima - all'emergenza rifiuti.

Quando il governo ha promosso il tavolo su Roma "qualcuno ha alzato il sopracciglio".

Gentiloni ha quindi ricordato che "l'aeroporto di Fiumicino è l'infrastruttura principale di questa città, in questi anni si è rafforzato". Guardando alla situazione attuale del confronto con la Raggi, Calenda ha sottolineato che "così il tavolo rimane un fantasma, bisogna implementare i progetti e per questo rompo le scatole alla Raggi in maniera costruttiva. tutto quello che possiamo fare con la Regione lo portiamo avanti anche senza la sindaca di Roma".

CLENDA - Parole dure anche da Carlo Calenda.

E la voce della sindaca, al termine dell'evento (al quale ufficialmente non ha partecipato per impegni istituzionali pregressi), si è fatta sentire via Facebook, con una nota al vetriolo dal titolo "Siamo in campagna elettorale". "Le risposte della sindaca sono 'non vengo, forse mando qualcuno, non posso fare la delibera.'". Per governare questa citta' servono i poteri che hanno tutte le altre grandi capitali d'Europa e non chiacchiere prima del voto.

"La crisi di Roma è una crisi di struttura industriale della città".

Giachetti ammette che senza M5S e Raggi la Costituente promossa dalla sua 'Roma Bella' non può decollare. Ha detto Giachetti lanciando il "patto costituente per Roma".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.