Paola Perego conduce Superbrain: "Il ritorno in Rai è stato drammatico"

Paola Perego conduce Superbrain: “Il ritorno in Rai è stato drammatico”

Paola Perego conduce Superbrain: “Il ritorno in Rai è stato drammatico”

Dunque ecco quali sono state le sue dichiarazioni. Poteva evitare la chiusura del programma? Almeno è servito per dimostrare che non sono affatto raccomandata. "Sono una persona semplice, ho mantenuto intatti abitudini e valori", ha detto Paola Perego, aggiungendo di aver iniziato a lavorare all'età di sedici anni per guadagnarsi da vivere. Tanti sono coloro sui social che non vedono l'ora di rivedere Paola Perego in onda. Partirà questa sera su Rai 1 in prima serata, e per i prossimi venerdì, Superbrain - Le Supermenti il talent show che segna il ritorno in televisione ed in RAI di Paola Perego. La conduttrice ha confessato di essere pronta per tutto quello che la vita ha in serbo con lei. "Ho commesso i miei errori, ho pagato pegno e sono andata avanti".

"Io e Lucio saremmo dei nonni pazzeschi". E, infine, una confidenza sugli anni che passano: "Se impazzissi potrei ancora andare a Barcellona e fare un figlio, le porte che si chiudono definitivamente invece mi fanno paura come il corpo che non risponde più".

"È normale che sia terrorizzata - ha spiegato su Oggi, nel numero della rivista in edicola da giovedì 11 gennaio - ma ora che sto facendo le prove, che è arrivato il momento di andare in onda, la paura la metto da parte". "È un rientro completamente diverso dagli altri".

LA FORMULA DEL PROGRAMMA Un'altissima percentuale di 'cervelloni' in studio: ci saranno ospiti speciali e concorrenti dotati di quozienti intellettivi fuori dal comune pronti a sfidarsi in abilità impossibili per dei normodotati. "Poi, passati i primi 5 minuti, mi è tornato l'entusiasmo di sempre e la voglia di fare questo mestiere". "Non dissimulerò quello che provo: entrerò in studio - ha aggiunto - con le farfalle nello stomaco e a casa se ne accorgeranno. Sono elettrizzata, carica. Superbrain è un programma che mi piace e mi entusiasma condurlo". "Personaggio e persona sono la stessa cosa per me".

Lo scorso settembre Paola Perego aveva raccontato a Radio 24 i momenti seguiti alla chiusura della trasmissione dopo la polemica relativa al servizio sulle Donne dell'est e i mesi successivi: "Ricordo soprattutto la paura del giudizio della gente, il dolore che si potesse pensare che io fossi contro le donne".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.