L'Esercito siriano trova rifornimenti israeliani negli equipaggiamenti dei terroristi uccisi

Siria, il regime: «Abbattuto caccia israeliano»

Siria, il regime: «Abbattuto caccia israeliano»

Per i militari di Assad invece solo danni militari dai missili balistici israeliani ma nessuna vittima. In risposta all'attacco, la Siria ha annunciato di aver abbattuto un jet israeliano.

In un articolo recente apparso sul giornale statunitense "The Wall Street Journal", viene segnalato che i gruppi terroristi di Al Nusra, quelli che si erano impadroniti della zona vicina alla frontiera del Golan, non avevano mai infastidito Israele ed avevano al contrario ricevuto appoggio logistico ed assistenza da parte del regime di Tel Aviv. "Questa politica - ha aggiunto - non è cambiata e la mettiamo in atto secondo le necessità operative".

Lo ha comunicato l'esercito siriano, affermando anche che l'azione militare è avvenuta dopo l'attacco dello Stato ebraico a postazioni militari vicino a Damasco. Le difese aeree, si afferma in una nota, "hanno intercettato i missili e colpito uno degli aerei". L'esercito, sostenuto dall'aviazione russa, ha lanciato un'offensiva per rompere l'assedio e liberare i 200 soldati che sarebbero stati fatti prigionieri. "L'esercito siriano ha sbloccato un centro di trasporto nei sobborghi di Damasco", ha raccontato una fonte a 'Sputnik'. L'ong riferisce anche che dopo i raid si è verificata una serie di esplosioni, seguite da un incendio.

Cinque civili sono rimasti uccisie una trentina feriti oggi a Damasco da razzi lanciati dai ribelli posizionati nella Ghuta orientale, ad est della capitale.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.