Migranti, naufragio al largo della Libia: 8 corpi recuperati, 84 in salvo

Migranti, soccorso un gommone al largo della Libia: salvate 86 persone, 8 i cadaveri recuperati. Si cercano i dispersi

Migranti, soccorso un gommone al largo della Libia: salvate 86 persone, 8 i cadaveri recuperati. Si cercano i dispersi

È il tragico bilancio, reso noto dalla ong spagnola Proactiva Open Arms, dell'ultimo naufragio a largo delle coste libiche. I casi sono due: o la nave della Ong era in zona, e ci chiediamo perché non è intervenuta, o questi saccenti e interessati volontari chiacchierano per sentito dire e allora sarebbe meglio che agissero e stessero zitti. Un gommone carico di migranti è affondato in acque internazionali, ad una quarantina di chilometri dalle coste della Libia.

Almeno 25 persone hanno perso la vita sabato mattina, al largo della Libia, nel naufragio di un gommone che trasportava fino a 150 migranti.

La Guardia costiera italiana, che aveva ricevuto l'allarme da un aereo da ricognizione dell'operazione Sophia inserita nel dispositivo EunavforMed, conferma il recupero di 8 cadaveri e il salvataggio, avvenuto anche con mezzi della Marina militare italiana, di 84 persone. Isuperstiti verranno sbarcati in serata nei porti siciliani, che sono già pronti a riceverli. I soccorritori hanno trovato il gommone semisommerso: sono riusciti a salvare 85 persone e hanno recuperato i cadaveri di 8 migranti. "Inizia la conta dei morti annegati nel Mediterraneo nel 2018", conclude nel tweet la ong. Complessivamente, nel 2017 sono arrivati in Italia 119.369 migranti, il 34,24% in meno rispetto al 2016 quando furono soccorse e assistite 181.436 persone.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.