Roma - Vestito da infermiere tenta di stuprare una donna in sala parto

Roma finto infermiere palpeggia donna in sala parto durante il travaglio

Roma finto infermiere palpeggia donna in sala parto durante il travaglio

Un somalo di 38 anni si è introdotto nell'ospedale Sant'Eugenio di Roma e ha cercato di violentare una donna in sala parto. Ali Abdella, il nome del somalo accusato, si è intrufolato nella sala travaglio, dove si è avvicinato a una donna di 43 anni che stava per partorire. Poi l'ha palpeggiata sulla coscia sinistra e nelle parti intime, e subito dopo si è masturbato.

La terribile storia riporta a galla il problema relativo all'immigrazione e alla gestione degli stranieri presenti sul territorio italiano, che in diverse occasioni si rendono protagonisti di azioni illecite e di episodi di violenza. Ne ha rubata una, di quelle che si indossano in sala operatoria, e indisturbato è riuscito a raggiungere prima il reparto di ostetricia e poi entrare direttamente nella sala parto. L'iniziativa del trentottenne ha suscitato una veemente reazione nella donna partoriente che, urlando, ha causato larrivo di medici ed infermieri. Subito dopo l'uomo è stato consegnato ai poliziotti che sono arrivati sul posto. La difesa chiederà la perizia psichiatrica.

Secondo quanto riferito da alcuni organi d'informazione, interrogato dagli agenti sui motivi del gesto, l'uomo si sarebbe limitato a rispondere: "Solo Dio lo sa perché l'ho fatto".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.