Incidente lungo la A21 a Brescia: si incendia cisterna, sei i morti

A21, camion cisterna a fuoco: sei morti

A21, camion cisterna a fuoco: sei morti

L'inferno lungo l'autostrada in Italia. Due mezzi pesanti e un'automobile si sono scontrati: le vittime sono quattro adulti e due bambini.

Sull'auto viaggiavano cinque persone di cui due bambini. L'impatto è stato violento e il camion cisterna ha preso fuoco, con una densa nube nera che si è alzata ed è visibile anche a chilometri di distanza e rende le operazioni di soccorso difficoltose. Il tratto fra l'uscita di Brescia Centro e quella di Manerbio è chiuso in entrambe le direzioni. Ovviamente anche in direzione Brescia resta bloccata la viabilità. Riaperto alla circolazione invece il senso di marcia opposto dopo essere stato bloccato per buona parte del pomeriggio. L'autostrada era stata interrotta per permettere l'atterraggio dell'elisoccorso. A perdere la vita in seguito all'esplosione, avvenuta nei pressi dello svincolo di Brescia Sud, sono stati un camionista e una intera famiglia composta da tre adulti e due bambini.

È di sei morti il bilancio del tragico incidente accaduto sulla A21, vicino Brescia, dove una cisterna è andata a fuoco in carreggiata. Lo stesso autoarticolato ha concluso la sua corsa sulla cisterna causando l'espolosione e l'incendio. Non ha riportato alcun trauma.

Il rogo dell'autocisterna si è poi propagato ad una vettura poco distante e ad un altro mezzo pesante. Le vittime sono tutti gli occupanti dell'auto e l'autista del tir che trasportava sabbia. Domani, mercoledì 3 gennaio, il sopralluogo dei tecnici per ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.