Discorso Mattarella. Gentiloni: #GraziePresidente. Meloni: non ha mai pronunciato la parola Patria

Mattarella: stasera il suo terzo messaggio al popolo italiano. Breve e senza intromissioni elettorali

Mattarella: stasera il suo terzo messaggio al popolo italiano. Breve e senza intromissioni elettorali

Non è secondario, riferendosi al voto del 4 marzo, che Mattarella abbia sottolineato l'importanza di aver rispettato "il ritmo, fisiologico, di cinque anni previsto dalla Costituzione", ulteriore conferma della sua contrarietà a uno scioglimento anticipato delle Camere sul quale si è dibattuto a lungo nei mesi scorsi.

Si è appena concluso, come da annuale tradizione, il discorso di fine anno tenuto dal Presidente della Repubblica in diretta dal Quirinale e trasmesso in tv a reti unificate. Ai primi, con evidente riferimento al tema dell'astensionismo sempre più presente nelle nostre competizioni elettorali, ha chiesto "un'ampia partecipazione al voto", senza che "nessuno rinunzi al diritto di concorrere a decidere le sorti del nostro Paese".

Mattarella ha toccato vari temi, dai giovani ai diritti, ha lanciato un appello ai partiti, ha parlato del clima, ha citato papa Francesco per poi affrontare temi sociali come il lavoro, ricordando le vittime del terromoto, della tragedia di Rigopiano, e dell'attentato di Barcellona. "Anzitutto per i giovani, ma non soltanto per loro, è necessario che ve ne sia in ogni famiglia". "Il dovere di proposte adeguate - proposte realistiche e concrete - è fortemente richiesto dalla dimensione dei problemi del nostro Paese". Un sentimento che porta ad ignorare il passato e a oscurare l'avvenire: si tratta di un pericolo estremamente reale in questo momento della nostra storia, non solo nel nostro Paese. "Ricordo che in altri tempi a 18 anni andavano in guerra, oggi i diciottenni vanno a votare".

Anche al Colle hanno valutato che l'ipotesi di uscire dalla legislatura con un governo Gentiloni sfiduciato (sullo ius soli) era assolutamente da evitare, perché le elezioni di marzo molto probabilmente non daranno una maggioranza in grado di governare e dunque Gentiloni e la sua attuale squadra potrebbero essere chiamati a gestire gli affari correnti ancora per un bel po' (come sta avvenendo in Germania per Angela Merkel ormai dalle elezioni del settembre scorso). Tra i dieci discorsi presidenziali di fine anno più lunghi si colloca anche quello di Giorgio Napolitano nel 2012, con 2601 parole. Non lo ha negato ma ha aggiunto di conoscere "una Paese diverso, generoso e solidale". "E a tutti coloro che, nel corso dell'anno, hanno attraversato momenti di dolore".

I toni preoccupati sui rischi del futuro vengono attenuati nell'augurio finale: "I problemi che abbiamo davanti sono superabili". "Tanti nostri concittadini - ha dichiarato - vivono queste festività in condizioni di disagio, per le conseguenze dei terremoti, che hanno colpito larga parte dell'Italia centrale". Il dovere, che soprattutto deve riguardare i rappresentanti istituzionali, nei confronti della Repubblica e della comunità italiana. "Donne e uomini che, giorno dopo giorno, affrontano, con tenacia e con coraggio, le difficoltà della vita e cercano di superarle".

Recommended News

  • Briatore e Gregoraci si sono separati

    Briatore e Gregoraci si sono separati

    Raggiunto l'accordo di separazione , Flavio Briatore e la Gregoraci hanno lasciato l'Italia per festeggiare Capodanno all'estero. Ad agosto Briatore era stato fotografato anche con una misteriosa bionda, sulla quale il gossip si era sbizzarrito.

    Gentiloni: il famoso fanalino di coda dell'Europa non siamo più noi

    Il famoso fanalino di coda dell'Europa non siamo più noi, anche se siamo ancora indietro rispetto alla media della zona euro. Lo ha detto, in un passaggio sui migranti , il premier Paolo Gentiloni nel corso della conferenza stampa di fine anno .
    Ohibò, il Fabrizio De André del film ha l'accento del centro-sud

    Ohibò, il Fabrizio De André del film ha l'accento del centro-sud

    A questa frase si ispira il titolo del biopic in programma al cinema il 23 e 24 gennaio e poi, a febbraio, su Rai1. Di seguito il trailer del nuovo film Fabrizio De Andrè Principe Libero .
  • Udinese, Oddo:

    Udinese, Oddo: "Il Bologna non meritava di perdere. Obiettivi? Continuare così"

    All'intervallo ho detto ai ragazzi di restare più bassi e di cercare di ripartire in contropiede come una squadra. I singoli traggono giovamento da questo atteggiamento".
    Samantha Markle contro Harry D'Inghilterra, le accuse

    Samantha Markle contro Harry D'Inghilterra, le accuse

    Tutto lascia pensate che Meghan abbia lasciato il cuoco per il principe e che Cory abbia sofferto brutte pene d'amore. Si sta ambientando ed è la famiglia che credo non abbia mai avuto.
    Totti rivela:

    Totti rivela: "Juve, c'è una sola cosa che ti invidio"

    Il calcio è cambiato, non si pensa più al settore giovanile, a tirare fuori un giovane dal proprio vivaio. Gli aspetti più romantici sono la fedeltà e l'appartenenza, non il marketing - prosegue Totti -.
  • "Le Tre Rose di Eva 4": anticipazioni ultima puntata, giovedì 4 Gennaio

    Verso la fine della puntata molti nodi verranno al pettine, ma proprio per questo le minacce diventeranno ancora più pericolose... Sui social, si può commentare la puntata sulla pagina ufficiale di Facebook e su Twitter , all'account @LeTreRoseDiEva .
    Attacco terroristico alla chiesa copta: 10 morti

    Attacco terroristico alla chiesa copta: 10 morti

    Dei due assalitori, uno è stato ucciso in azione dalle forze di sicurezza, ed è la decima vittima, e si è poi scoperto che indossava una cintura esplosiva .

    Recensione Bristol Fighter T

    Questo modello è generalmente classificato come supercar e viene offerto con una vasta gamma di funzionalità. La vettura è una due posti ed è dotata di una cellula di sicurezza per proteggere conducente e passeggero.
  • Crotone-Napoli, Zenga:

    Crotone-Napoli, Zenga: "Il VAR non l'ho ancora capito". Vrenna: "C'era rigore netto"

    Quando siamo andati in svantaggio ci abbiamo messo un po' per far uscire Mandragora su Jorginho, ma piano piano ci siamo riusciti. Un episodio definito dal moviolista Mediaset da Rigore, episodio che il Var non ha né, meno considerato da rivedere.
    Il Milan trascinato da Gattuso vince il Derby di Natale Video

    Il Milan trascinato da Gattuso vince il Derby di Natale Video

    Stiamo attraversando un momento molto complicato ma credo che sia il giorno giusto per ritornare alla vittoria. Il momento della svolta? Chi mi conosce sa che non ho peli sulla lingua, se devo massacrare qualcuno lo faccio.
    Milan, la gioia post derby viaggia sui social

    Milan, la gioia post derby viaggia sui social

    Il derby non si può descrivere come una partita normale. Ed ora si candida per un posto da titolare. La gioia del Milan viaggia sui social .

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.