Onu, oltre 100 paesi sfidano Trump e votano no a Gerusalemme capitale

Credit Afp

Credit Afp

Nove sono stati i voti contrari alla risoluzione, 35 i Paesi che si sono astenuti. Contro tutti i principali Paesi Ue, a partire da Italia, Francia, Gran Bretagna, Germania e Spagna. Il Vecchio Continente è stato unanime nel bocciare la decisione americana, come ampiamente era prevedibile dalle dichiarazioni dei giorni scorsi.

Anp, e' vittoria per Palestina- Il voto dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite su Gerusalemme, dice il portavoce del presidente dell'Autorita' nazionale palestinese (Anp) Mahmoud Abbas, "e' una vittoria per la Palestina". Da ambasciatrice presso l'Onu la Haley si è sempre distinta per ambasciare Israele più che gli Stati Uniti.

Ha aggiunto di "apprezzare il crescente numero di Paesi che hanno rifiutato di partecipare a questo teatro dell'assurdo".

Parole dure, che presuppongono il mancato rispetto da parte degli Usa della risoluzione e pongono anche un problema tra il Paese guidato da Trump e i suoi alleati.

Centoventotto Paesi hanno sfidato gli Stati Uniti e le loro minacce, all'Assemblea generale delle Nazioni unite.

"Lo stato di Israele condanna con fermezza questo voto, anche prima dell'approvazione della risoluzione", ha detto il leader israeliano in un suo intervento pubblico ad Ashdod, una città sulla cosa del mar Mediterraneo a circa 70 chilometri da Gerusalemme. Noi non ci lasceremo intimidire, il mondo è più grande dei cinque membri permanenti del Consiglio di Sicurezza. Quindi, quando prendiamo la decisione, su volontà del popolo americano, su dove collocare la nostra ambasciata, non ci aspettiamo di essere presi di mira da quelli che abbiamo aiutato. La risoluzione "chiede che tutti gli Stati rispettino le risoluzioni del Consiglio di sicurezza a proposito della Città santa di Gerusalemme e non riconoscano alcuna azione o misura contraria ad esse". "Gerusalemme è la chiave per la pace e per la guerra". Il rappresentante della nazione ebraica ha dichiarato, come riferito dall'Ansa: "Questo voto finirà nel secchio della spazzatura della storia". Giovedì ci sarà un voto che critica la nostra scelta. Non si tratta soltanto di un voto clamoroso contro l'America.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.