L'Eredità, Fabrizio Frizzi e Carlo Conti insieme per una puntata speciale

Fabrizio Frizzi passeggia in strada e mostra sul capo i segni dell'intervento salvavita

Fabrizio Frizzi passeggia in strada e mostra sul capo i segni dell'intervento salvavita

Il conduttore ha poi parlato del programma: "L'Eredità è un gioco bellissimo, è una gioia poter giocare con i concorrenti ed è una cosa che fa bene anche al fisico".

L'Eredità vedrà al timone per una volta insieme simultaneamente due dei conduttori più amati della televisione italiana: Fabrizio Frizzi e Carlo Conti.

Le sue condizioni di salute, inizialmente molto gravi, sono state poi comunicate dal dirattore generale della Rai Mario Orfeo, che ha rassicurato tutti spiegando che Fabrizio era fuori pericolo e stava già molto meglio. "Lo chiamo fratellone, è stato protettivo, un amico straordinario" ha detto con sincera gratitudine al collega che in questi giorni ha avuto le chiavi dello studio conducendo il quiz e spronandolo a recuperare le forze. Ricordiamo che Frizzi e Conti per alcune stagioni televisive si sono alternati alla conduzione del programma, ma negli ultimi due anni lo ha condotto solo Fabrizio (soprattutto per via del Festival di Sanremo che ha impegnato su altri fronti Conti per lungo tempo). Dalle foto pubblicate si possono sì notare i segni delle tribolazioni passate, ma si può notare un Frizzi sereno, che si ferma anche a chiacchierare con i passanti, dispensando sorrisi e buonumore. Non volevo piangere davanti a lui. Il peggio sembra passato.

Questa di oggi, non sarà la prima apparizione di Fabrizio Frizzi dopo il malore. "Cari amici, sono felice di potervi scrivere per dirvi che combatto per riprendermi", esordiva nel suo lungo post su Facebook e ripreso su Twitter.

Un avvenimento che rappresenta una festa per il ritorno alla conduzione proprio di Fabrizio Frizzi che riprenderà il suo posto in tv esattamente da dove aveva lasciato il 24 ottobre scorso, alla guida de L'Eredità, la trasmissione che ha fatto sua con impegno e presenza quotidiane, ma che divide, da sempre, col suo amico e collega Carlo Conti. Insieme a loro devo gratitudine eterna ai loro infermieri. Eppoi il fratello Carlo Conti per tutto!

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.