Si accelera sul biotestamento: la legge arriva in Senato

20171206_114140_5E605ECE

20171206_114140_5E605ECE

Ed era così nell'aria che sempre stamattina il Senato stesso era stato teatro di una conferenza stampa organizzata dalla Lega Nord, cui ha preso parte anche Massimo Gandolfini, promotore del Family Day, che ha parlato di "legge ideologica, antiscientifica, che rischia di aumentare la mortalità, inemendabile": un giudizio durissimo, che si fa anche politico: "Alle prossime elezioni politiche ci ricorderemo chi ha votato questa legge e chi si è opposto, e il nostro apporto contro il referendum costituzionale è stato stimato in 4 milioni di voti". A seguire la riforma del regolamento del Senato. Il termine per la presentazione degli emendamenti è fissato a domani alle 14.

La discussione generale del disegno, già approvato dalla Camera dei Deputati il 20 aprile scorso, è stata pertanto avviata oggi pomeriggio alle 16:30. "Non c'è una data" per l'inizio dell'esame "e nel calendario ci sono il biotestamento e la riforma del Regolamento del Senato".

Per quanto riguarda invece lo ius soli, Gian Marco Centinaio, presidente dei senatori della Lega, i tempi si allungano. "Perché non abbiamo messo subito nel calendario dell'Aula del Senato la riforma del Regolamento sulla quale c'è un accordo complessivo?"

Il presidente del Senato Pietro Grasso è stato di parola: la legge sul biotestamento approda oggi in aula a Palazzo Madama. L'articolo 3 prevede infatti che "ogni persona maggiorenne, capace di intendere e volere, in previsione di una eventuale futura incapacità di autodeterminarsi, può, attraverso Disposizioni anticipate di trattamento, esprimere le proprie convinzioni e preferenze in materia di trattamenti sanitari, nonchè il consenso o il rifiuto rispetto a scelte diagnostiche o terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari, comprese le pratiche di nutrizione e idratazione artificiali". Il ministro Pd delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, fra i più vicini a Matteo Renzi risponde così, in un'intervista al Quotidiano nazionale, a proposito dell'approvazione delle leggi su biotestamento e ius soli. "E si smetta il gioco della competizione tra diritti civili".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.