F1, Todt: "Schumacher lotta ancora"

Infinito Del Piero entra nella 'Hall of Fame' del calcio italiano

Infinito Del Piero entra nella 'Hall of Fame' del calcio italiano

In particolare quello di Jean Todt.

Non solo piloti: alla cerimonia sono state esposte diverse monoposto che hanno fatto la storia di questo sport: l'Alfa Romeo 158 di Nino Farina, la Ferrari 156 di Phil Hill, la Lotus Climax 25 di Jim Clark, la McLaren MP4/5 di Ayrton Senna, la Ferrari F1 2000, monoposto del primo titolo iridato con Ferrari di Michael Schumacher ed ultima, solo in ordine temporale, la Renault R25 con cui Fernando Alonso vinse il titolo nel 2005. Non può essere altrimenti per quanto accaduto al campione tedesco di Formula 1: "Michael è una persona molto speciale, lo è per il mondo dei motori, lo è per me, è un vero amico e continua a lottare per riprendersi", ha raccontato l'ex Ferrari a margine dell'inaugurazione della Hall of Fame della Fia nella capitale francese. "E' incredibile vederetutti questi nomi, questi volti" ha detto emozionato ilferrarista Vettel, questa è "una grande idea". L'ex pilota tedesco è stato vittima di un grave incidente sciistico nel 2013 sulle nevi di Meribel, in Svizzera. Al momento è stato riempito dai 33 campioni del mondo di Formula 1.

Durante la celebrazione, Jean Todt ha presentato questo nuovo progetto della FIA: "La Hall of Fame della FIA è stata creata per mettere in evidenza i campioni della storia dello sport automobilistico - ha esordito il presidente Todt - che rappresentano o hanno rappresentato per la FIA valori come impegno, integrità, rispetto e sportività".

Schumacher è il miglior pilota di sempre? Sembra arrogante, ma non lo era affatto.

"Stava per iniziare la stagione 2001 e timidamente Michael, nonostante fosse campione del mondo, mi chiese: 'Mi permettete di effettuare un test a Fiorano per assicurarmi di essere ancora in grado di guidare?'".

Todt e Schumacher a Maranello hanno trascorso molto tempo insieme e condiviso davvero tutto. Quella dedicata ai più grandi campioni della Formula 1 e, di conseguenza, anche a lui.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.