Inter, Spalletti avvisa la Juve: "Vediamo chi ne ha di più"

Inter, Spalletti avvisa la Juve:

Inter, Spalletti avvisa la Juve: "Vediamo chi ne ha di più"

Quando la squadra riesce a fare tutte le cose è un bel risultato per l'allenatore e per il gruppo. Secondo me sono ancora in tempo per far ricredere tutti e diventare il giocatore che tutti si aspettavano. "Io non tiro frecciate a nessuno, ho rispetto di chi lavora, soprattutto di persone serie come Sarri". Devo assumermi molte responsabilità. Il centrocampista ex Fiorentina ha comunicato su Instagram tutta la sua gioia per i tre punti conquistati e la vetta della classifica. La prestazione di JoaoMario e Ranocchia? "Siete voi giornalisti che se uno non gioca automaticamente lo date per bocciato".

"La crescita di Santon?". Sottolineate sempre chi non c'è - ha risposto il tecnico nerazzurro ai microfoni di 'Premium Sport' - Forse ho sbagliato lasciando qualcuno fuori, ma l'intenzione è scegliere e non bocciare. "Nagatomo escluso? Difensivamente fortissimo, l'anno scorso non l'ho mai visto in difficoltà contro Salah, ma nella metà campo avversaria ha dei limiti". Tra i meriti più grandi dell'ex allenatore della Roma c'è sicuramente quello di aver saputo rilanciare alcuni giocatori che sembravano ormai in fase calante: "Io scelgo, non boccio nessuno". Juventus-Inter partita Scudetto? No, non sono per niente d'accordo con questa definizione. "Non sono d'accordo perché per noi sarà una partita complicatissima e bisognerà essere attenti, facendo le cose che conosciamo".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.