Renzi su Berlusconi: "Se candidabile lo sfido in collegio"

Sul tavolo la nascita di un nuovo partito europeo

Sul tavolo la nascita di un nuovo partito europeo

"Per smentire chi dice che c'è l'accordo segreto, vorrei candidarmi contro Berlusconi". "Vorrei che i cittadini vedessero candidarsi me contro Berlusconi".

Questa mattina, poco prima delle dieci, il segretario del Partito Democratico Matteo Renzi è arrivato all'Eliseo dove era in agenda un incontro con il presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron. "In questa grande coalizione ci sarò io, ma in un collegio ci sarà Gentiloni, in uno Minniti, in uno Franceschini, Delrio, Orlando". "Chi conosce la legge elettorale sappia che il Pd sarà il baricentro della prossima legislatura". Ma vogliamo dire, a Fassino e Prodi, che il tempo è scaduto perché non ci sono ragioni politiche e culturali. Alla domanda se sia disposto ad aprire alla reintroduzione dell'articolo 18, risponde Renzi: "No, lo abbiamo detto da sempre". Ha fatto un po' il ganassa. La Le Pen e Matteo Salvini i nomi più ricorrenti nel corso della conversazione nella quale si è anche discusso di come avvicinare i cittadini alle istituzioni europee.

Bersani incalzato dai cronisti alla ricerca di possibili spiragli di dialogo fra le diverse anime del centrosinistra ha voluto anche scherzare sull'improvviso amore che Renzi ultimamente sta manifestando a lui ed agli scissionisti di MDP, sottolineando come evidentemente i gufi tanto aborriti da Renzi siano diventati ultimamente uccellini adorabili come allodole. "Una persona del sud, con laurea e master, per spiegare che siamo dalla parte della scienza e non dalla parte delle bufale, i no vax, il passato degli apprendisti stregoni". Fossi da solo non lo farei ma per accordo sono pronto a farmi carico di alcune delle richieste degli altri. "Entro dicembre le coalizioni", dice. "Più della Merkel che è in una situazione di empasse".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.