Recensione Bristol Fighter T

Si tratta di un'auto realizzata dalla Bristol Cars Company. La sua produzione è stata attiva fino al 2011. Questo modello è generalmente classificato come supercar e viene offerto con una vasta gamma di funzionalità. Questa vettura ha una carrozzeria coupé ed il suo design è stato realizzato dall'ex ingegnere per la formula uno Max Boxtstrom. Il modello Bristol completo venne presentato e pubblicizzato per la prima volta nel 2003. Si dice che nella sua storia l'azienda abbia prodotto solo 13 modelli Bristol Fighter. La produzione di questa vettura consiste in una versione modificata della Chrysler v10. Cambio manuale a sei velocità Questa vettura può vantare una trasmissione manuale a sei rapporti o di una trasmissione automatica a quattro velocità. Inoltre, presenta una trazione posteriore. Questa trasmissione offre la possibilità di raggiungere i 100 km/h in soli 4,0 secondi. Questo le permette di rientrare nella categoria delle auto sportive. Può viaggiare ad una velocità media di 340 km / h. Nel 2006, il produttore annunciò il modello Fighter T una versione modificata della Fighter. Il modello era dotato di motore turbo. Di conseguenza le prestazioni del veicolo vennero ampiamente migliorate.
Maneggevolezza La Fighter T vanta un'ottima maneggevolezza. il diametro di sterzata è di soli 37'9 '' e il serbatoio del carburante è montato attorno al centro di gravità dell'auto. Il modello T ha anche ridotto il coefficiente di aerodinamicità da 0,28 a 0,27 ed il suo consumo di carburante è pari a 26 miglia per gallone. Questo la rende un'ottima scelta per coloro che amano le auto sportive. La progettazione della Fighter T è eccezionale ed i designer sono riusciti a creare un'auto estremamente piacevole dal punto di vista estetico. La vettura è una due posti ed è dotata di una cellula di sicurezza per proteggere conducente e passeggero. Acquista pezzi di ricambio per la tua auto www.TuttiAutopezzi.it

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.