Separate due gemelline siamesi: intervento eccezionale al Bambin Gesù

Gemelle siamesi separate all'ospedale Bambino Gesù. I genitori: “Aiutati da Papa Francesco”

Gemelle siamesi separate all'ospedale Bambino Gesù. I genitori: “Aiutati da Papa Francesco”

Pubblicando un appello di aiuto su Facebook, nel giro di 6 mesi e con il supporto economico dell'associazione francese, Halal Verif, hanno potuto raggiungere Roma e ricoverare le gemelline al Bambino Gesù.

Intervento eccezionale all'ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma: due gemelle siamesi di 17 mesi unite per il torace e per l'addome (toraco-onfalopaghi) sono state separate con successo. Nella storia dell'ospedale è il secondo caso di separazione di gemelli siamesi, dopo quello eseguito all'inizio degli anni 80. L'iter delle gemelline è iniziato un anno fa quando sono state accolte dall'Algeria nella struttura sanitaria romana per motivi umanitari.

Nel corso dell'intervento, durato oltre 10 ore, i 40 medici che si sono alternati in sala operatoria hanno diviso le costole e il fegato delle due bimbe, oltre a ricostruire lo sterno (prima inesistente) e il diaframma. Per preparare l'intervento sono stati realizzati modelli e stampe 3D delle gemelle. Le piccole stanno bene.

C'è da aggiungere inoltre, che l'intervento sarebbe dovuto durare in media tra le 18 alle 20 ore invece grazie a una procedura speciale è stato possibile ridurre i tempi per l'operazione ha una durata massima di 10 ore, riuscendo così il tempo di durata dell'anestesia sulle bambine.

Un'altra coppia di gemelle siamesi, ricoverate nel reparto di neonatologia del Bambino Gesù, verrà separata nelle prossime settimane. Provengono dal Burundi. Il percorso clinico e chirurgico delle piccole pazienti algerine e burundesi rientra nell'ambito delle missioni umanitarie promosse dall'Ospedale pediatrico della Santa Sede. Ora sono in buone condizioni di salute, ma continuano ad essere seguite anche da un punto di vista psicologico.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.