Callejon, confessioni azzurre: "ecco perché questo può essere l'anno del Napoli"

Callejon è il vero 'oro di Napoli': torna con la Spagna 2 anni dopo e il Real

Callejon è il vero 'oro di Napoli': torna con la Spagna 2 anni dopo e il Real

"Non siamo perfetti ma con Sarri stiamo bene".

Simbolo del Napoli, e presto alla conquista della Nazionale spagnola. Le ottime prestazioni in maglia azzurra hanno convito il tecnico iberico e scontentato Maurizio Sarri, che sperava di avere l'esterno a disposizione per questa sosta di campionato, anche per fargli ricaricare le batterie. Io ci credo perchè stiamo benissimo e siamo partiti alla grande. "Prima di tutto penso ad allenarmi bene, poi se arrivasse qualche minuto darei tutto per aiutare la squadra a vincere". Devo fare il massimo. La nazionale, come il paese, sta attraversando un momento politico molto difficile, ma il "caballero triste" non vuole parlare di politica e loda Piquè: "Piqué è stato bravo e ha avuto molto coraggio presentandosi davanti alle telecamere". Ha fatto bene. E speriamo che sia tutto ok per lui e per la Spagna. La mia opinione personale? "Penso a stare bene con i compagni, se poi arrivano minuti in campo ancora meglio.". Lo scudetto? Speriamo sia l'anno giusto, abbiamo appena cominciato la stagione ma dobbiamo lavorare fino alla fine. Vogliamo restare primi fino alla fine, giocando ogni partita al 100 per cento. "Noi ci crediamo, sappiamo di essere una squadra forte e speriamo di continuare così". Tutti stiamo alla grande, da Reina a chi rimane in panchina. Tridente? La squadra tutta sta bene, davanti abbiamo continuità e stiamo facendo bene. Ma Callejon non pensa solo ai gol in azzurro: "Se battiamo l'Albania - dice - siamo già al Mondiale".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.