Lega Nord: bloccati conti correnti. Salvini: atto antidemocratico

Salvini attacca i pm

Salvini attacca i pm"Hanno sequestrato i conti della Lega ma non ci fermano Oggi alle 19:52

La sentenza che condanna la Lega è già nei fatti: 2 anni e 3 mesi di carcere sono stati comminati all'allora leader Umberto Bossi, per presunte irregolarità sull'utilizzo di fondi pubblici ad opera del partito. I magistrati dovevano casomai andarli a prendere lì e non dai conti locali. La decisione del Tribunale di Genova configura, in ogni caso, una situazione inedita e delicata, trattandosi di un partito e di una sentenza non definitiva. Per Stefano Parisi, leader di Energie per l'Italia, "la richiesta di sequestro cautelare di 48 milioni da parte della procura di Genova ai danni della Lega è un atto gravissimo che segna un'escalation nei rapporti tra magistratura e politica". "Venite domenica a Pontida, sarà una giornata molto particolare". Così si rischia di alterare il gioco democratico. Questo ha detto durante la conferenza stampa, assicurando che l'evento di Pontida si fara' comunque, anche se dovesse pagarlo di tasca sua.

E 'Forza Legà fa parte delle nuove parole d'ordine di 'Pontida 2017' all'insegna dell'orgoglio leghista. "Che vergogna", si sfoga un parlamentare del Carroccio di lungo corso.

"La Lega Nord ha percepito il profitto dei reati commessi dai suoi rappresentanti Bossi e Belsito, con il concorso di Aldovisi Turci e Sanavio (ex revisori contabili del Carroccio), e tale profitto, costituito da somme erogate come rimborso elettorale, è un bene fungibile e aggredibile indipendentemente dalla prova del nesso diretto con il reato". Il centrodestra, allo stato, non risulta scalabile. Con Berlusconi, fino a poco prima ritenuto "incoerente", Salvini dice: "quello che ci tiene uniti è più forte rispetto a quello che ci allontana". Per mantenersi in sella l'ex Cavaliere è diventato persino europeista e sostenitore della Merkel.

A difesa del proprio territorio, i Calabresi porteranno con se simbolicamente l'olio d'oliva, per ribadire l'importante battaglia condotta da Salvini contro l'ingresso in Europa di oltre 35.000 tonnellate di olio provenienti dalla Tunisia e per sostenere e difendere i nostri produttori e olio prodotto dalla "Carolea", la pianta d'ulivo più diffusa in Calabria. È un'infamia contro la Lega.

Qualche jolly salviniano diventa inservibile.

In contemporanea alla conferenza stampa scoppia un duello a distanza tra i due Mattei della politica italiana. Anche se lo conquistasse, andrebbe incontro ad una condizione minoritaria: il ruolo di comprimario che non accetta oggi, diventerebbe subalterna estraneità. Sembra di essere su Scherzi a Parte, ormai siamo alla follia. Due giorni dopo si è spinto ad affermare: "Conto di portare a Pontida risultati positivi sia per la Lega sia per la coalizione".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.