US Open 2017: Stephens vs Keys la finale femminile

TENNIS, US OPEN; SERENA WILLIAMS: ORGOGLIOSO PER FINALE KEYS-STEPHENS

TENNIS, US OPEN; SERENA WILLIAMS: ORGOGLIOSO PER FINALE KEYS-STEPHENS

La Stephens, classe '93 e originaria di Plantation, mette fine alla corsa di 'zia' Venus per 6-1 0-6 7-5. Un infortunio che l'ha tenuta ferma per 11 mesi, tornando in azione a Wimbledon da numero 957 del mondo.

Ossia quella che metteva di fronte Venus Williams, già vincitrice nel 2000 e nel 2001, e Sloane Stephens, ex enfant prodige del tennis americano persasi un po' per strada e attualmente numero 83 del ranking della WTA. E solo la belga è stata capace di tornare a casa col trofeo. Nell'altra semifinale, tutto facile per Madison Keys, che, in poco più di un'ora, batte 2-0 ( 6-1; 6-2) Coco Vandeweghe, conquistando così la sua prima finale in un torneo del Grande Slam. La 22enne di Rock Island è apparsa perfettamente a suo agio sin dalla prima palla, strappando due volte il servizio alla rivale nel primo parziale e cedendo appena tre punti sulla sua battuta. Dopo aver eliminato senza problemi la Brady, la numero uno del mondo trova quindi l'americana che invece ha avuto la meglio sulla Safarova. E' evidente che c'è un cambio della guardia in corso: quest'anno tre dei quattro Major sono stati vinti da tenniste dai 24 anni in giù.

"Non ho parole per esprimere quello che provo - ha commentato la Stephens - Se mi avessero detto che al rientro nel circuito avrei fatto semifinale a Toronto e Cincinnati e finale a New York, non ci avrei creduto".

Chissà se fra gli uomini i giovani talenti non prendano esempio.

Anche nel tabellone maschile resta da definire l'altra semifinale dopo che nella prima sono approdati Kevin Anderson e Pablo Carreno Busta. Alcuni vecchi leoni non hanno ancora smesso di ruggire.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.