Pd: Minniti fermi Marcia su Roma di FN

20170906_201757_1790D204

20170906_201757_1790D204

Forza Nuova, di cui CasaPound è una articolazione cittadina, avvia così la sostituzione dello Stato in quello che i classici chiamavano il "monopolio della violenza". Insorge il centro sinistra, il Pd chiede al ministro dell'Interno di vietare il corteo del movimento di estrema destra. "La data venne scelta da Mussolini perché il 28 ottobre del 312 dopo Cristo Costantino sconfisse Massenzio e segnò la vittoria del cristianesimo sul paganesimo - dice Fiore -".

Per concludere, Possibile chiede al ministro dell'Interno Marco Minniti, invitandolo ad utilizzare il "pugno duro" come contro i migranti, di vietare la marcia del 28 ottobre e di "avviare la procedura di scioglimento di Forza Nuova". "Roma ospiterà la grande marcia Forzanovista contro un governo illegittimo, per dire definitivamente no allo Ius Soli e per fermare violenze e stupri da parte degli immigrati che hanno preso d'assalto la nostra Patria", si legge sulla pagina Facebook di Forza Nuova.

Intanto il questore di Roma, Guido Marino ha proibito la "passeggiata per la sicurezza" annunciata sempre da Forza Nuova per venerdì sera nelle strade del quartiere Tiburtino III, alla periferia della Capitale. "In questo senso ha anche un significato di difesa della nostra religione dall'islamizzazione". "Motivi di ordine pubblico e concomitanza di altri eventi", dice la questura. Il preavviso per manifestazioni di tale portata può essere dato da un mese prima fino a tre giorni dall'evento. Stessa data della marcia su Roma che nel 1922 portò Mussolini al potere. D'ora in poi la vigilanza passerà, questa è l'intenzione, nelle mani di decine di scalmanati a caccia di "negri" e, giacché si trovano, a caccia di qualunque persona che a loro sembrerà diversa o ostile, per esempio un giovane di sinistra.

Di qui la preoccupazione di Civati, Maestri e tanti altri: "La XII disposizione finale, non transitoria, della Costituzione vieta la riorganizzazione 'sotto qualsiasi forma' del disciolto partito fascista: Fn è il partito fascista contemporaneo per i contenuti della piattaforma 'politica' e per i metodi". Ci pare superfluo e offensivo dover anche solo ricordare che il nostro Paese condanna l'apologia del fascismo nella sua Costituzione, nata proprio sulle macerie di quella tragedia che sconvolse l'Italia per 20 anni. "Alla luce di questa catena di preoccupanti episodi il gruppo del Pd ha perciò voluto presentare una interrogazione parlamentare".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.