Medico aggredito a Matera per non aver firmato un certificato

Si rifiuta di fare un certificato falso medico aggredito vicino Matera

Si rifiuta di fare un certificato falso medico aggredito vicino Matera

Si è rifiutato di rilasciare un certificato falso Leonardo Trentadue, medico 67enne di Ferrandina, in provincia di Matera, in Basilicata, e il paziente che lo richiedeva ha pensato bene di aggredirlo e di fratturargli il femore.

Il paziente si era recato dal proprio medico di famiglia per il rinnovo della patente, ma nel momento in cui il medico si è rifiutato di firmare per via di alcune patologie incompatibile con il rinnovo della patente il paziente ha aggredito il medico picchiandolo. Il medico aveva bonariamente invitato l'assistito a scegliere un altro dottore, essendo venuto meno il rapporto di fiducia con il paziente, ma a questo punto è scattata l'aggressione. L'episodio, avvenuto la sera di venerdì scorso, 1 settembre, è stato reso noto oggi dal segretario provinciale di Matera della Federazione dei medici di medicina generale, Michele Campanaro.

Prognosi di 40 giorni per il medico, attualmente ricoverato in ospedale dove sarà sottoposto a intervento chirurgico, mentre il suo aggressore è stato denunciato ai carabinieri. Il paziente violento è stato accusato di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni gravissime. In una nota ha espresso solidarietà al collega e ha evidenziato l'importanza della certificazione corretta, "un atto che, oltre a costituire un obbligo deontologico, si pone anche a tutela della sicurezza di tutti i cittadini". "Crediamo che tale episodio sia sintomatico della scarsa considerazione e rispetto verso la professione medica ormai schiacciata tra burocrazia e malcostume".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.