Italia, senti De Rossi: "Nessuna paura, facciamo una piccola impresa"

La conferenza stampa di Daniele De Rossi a due giorni di distanza dalla sfida contro la Spagna

La conferenza stampa di Daniele De Rossi a due giorni di distanza dalla sfida contro la Spagna

Rai Sport riporta le parole del centrocampista azzurro Daniele De Rossi, rilasciate stamane a Coverciano: "In uno scontro diretto - ha dichiarato il romanista - dire che sono favoriti non è sbagliato". Non è questo il giorno per parlare della Roma e non sono io la persona che deve fare delle critiche. Almeno secondi ci arriveremo, con la Spagna non c'è nulla da perdere ma per noi è una finale: è dura da affrontare per la posta in palio. "Ha 7-8 giocatori che hanno fatto parte delle squadre più belle degli ultimi quindici anni". Magari la paura ci può essere quando sei molto giovane. Sul futuro con la maglia azzurra: "Sara' di certo il mio ultimo Mondiale. E poi di come si trova con Immobile: una coppia di centravanti fortissimi, per tanti e tanti anni". "E poi a Roma, in estate, noi siamo sempre i futuri campioni d'Italia". "Quest'anno siamo partiti fuori dai radar delle prime 4-5 ed è una novità, perché in agosto siamo sempre campioni a Roma - ha sottolineato il capitano giallorosso - Digerire la sconfitta con l'Inter è stato difficile, per fortuna sono venuto in Nazionale ma domenica ero davvero giù". C'è da lavorare tanto. "Poche griglie e guardiamo avanti". Dovrà abituarsi a più ruoli, viste le caratteristiche della sua squadra.

Insigne? "Gran giocatore, Sarri lo ha migliorato ulteriormente". E metterà tutti d'accordo come nel basket. Ancora non ho vissuto l'esperienza della sosta per il Var, infatti l'ho detto a Irrati.ma il nostro è rotto?

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.