Ferrari presenta Portofino, la nuova spider-coupé da 600 CV e 320 km/h

La Ferrari Portofino

La Ferrari Portofino

Che vale anche per il colore: "il Rosso Portofino è infatti la nuova variante del Rosso più famoso del mondo e debutta con lei, la Ferrari Portofino, la nuova granturismo V8 di Maranello, erede diretta della California T. 600 Cv a 7500 giri/min e 760 Nm di coppia fra 3000 e 5250 giri/min, 3,5" per lo 0-100 km/h, tetto rigido retrattile e, a detta di Ferrari, grande abitabilità e baule capiente.

Debutto a Francoforte. La nuova Ferrari Portofino supera i 320 km/h e accelera da 0 a 100 km/h in 3,5 secondi con un consumo di 10,5 litri/100 km pari a 245 g/km di CO2 emessa. Completamente nuovo, il telaio della Ferrari Portofino può vantare un significativo risparmio di peso rispetto alla California T che l'ha preceduta. Grazie all'esteso utilizzo di moderne tecnologie di produzione, tutti i componenti della scocca e del telaio sono stati ridisegnati per essere più leggeri pur aumentando la rigidezza torsionale. Nuovi pistoni e bielle, corretto il disegno dell'impianto aspirazione e rivoluzionata la geometria della linea di scarico.

Un nome che è tutto un programma. Il propulsore emette un suono ancora più caratteristico, mentre il nuovo collettore di scarico monofuso riesce a ridurre le perdite di carico, incrementando la prontezza di risposta con zero turbo lag.

La dinamica veicolo è totalmente nuova e beneficia di diversi componenti tecnologici. Le sospensioni hanno gli ammortizzatori magnetoreologici, la tecnologia più avanzata per garantire comfort e tenuta, lo sterzo è elettromeccanico e ha un rapporto più diretto del 7% e c'è il differenziale elettronico attivo E-Diffs che integra il controllo di trazione F1-Trac. Tutti questi contenuti contribuiscono a rendere la vettura ancora più dinamica e reattiva, garantendo contemporaneamente un elevato comfort. Come su tutte le Rosse, il suo stile risulta da un lavoro sinergico tra designer e reparto Aerodinamica, che ha portato a un'elevata efficienza di tutte le superfici. La calandra che abbraccia le estremità opportunamente sagomate dell'anteriore è sottolineata da gruppi ottici full-LED dal nuovo sviluppo orizzontale, con un'inedita presa d'aria all'esterno del proiettore che soffia all'interno del passaruota per scaricare i flussi direttamente sulla fiancata, riducendo così la resistenza. Il design della coda della vettura sottolinea l'impressione di sportività, esaltata dal posizionamento dei fanali all'estremità del corpo vettura. Riprogettato pure il tetto retrattile in lamiera, più leggero e azionabile anche in movimento a bassa velocità.

"Al'interno sistema di infotainment con schermo touch screen da 10,2", nuovo climatizzatore ottimizzato per la configurazione a tetto aperto e chiuso, passenger display e sedili a 18 regolazioni con nuovo design dello schienale che libera spazio per le gambe dei passeggeri posteriori. "Complimenti al Sindaco di Portofino Matteo Viacava e sentiti ringraziamenti ai vertici Ferrari, che, con la loro scelta, hanno deciso di omaggiare e di dare visibilità mondiale a una eccellenza italiana come Portofino".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.