Libia, bozza dell'accordo Sarraj-Haftar: "Cessate il fuoco e presto le elezioni"

Libia: rispunta la Francia di Macron e l'Italia dorme

Libia: rispunta la Francia di Macron e l'Italia dorme

Questa violenta dimostrazione di forza fa parte della politica di Haftar per guadagnarsi il favore dei cittadini libici al fine di destabilizzare il governo regolare di Sarraj (primo ministro libico). Già nei giorni scorsi, a ridosso dell'incontro con il presidente americano Donald Trump, Macron aveva annunciato nuove iniziative in Libia, e il ministro della Difesa di Parigi ha definito il generale Haftar "parte della soluzione". E infine a luglio il responsabile degli Interni era a Tripoli per firmare assieme al presidente dell'Anci Antonio Decaro un accordo con i sindaci delle città libiche sempre sui migranti.

Raggiunto l'accordo per il cessate il fuoco in Libia ed elezioni la prossima primavera.

Ci sarà una sosta della lotta armata in Libia e si andrà al voto prima possibile. Non è un caso, infatti, che il video sia stato rilasciato poco dopo che Khalifa Haftar, generale dell'esercito libico, ha dichiarato la vittoria delle sue truppe su quelle del califfato. I flussi migratori, la criminalità transnazionale e il dilagante terrorismo di prossimità che dal Medio Oriente sta penetrando le frontiere europee sono fattori destabilizzanti che, sommandosi agli idrocarburi del sottosuolo libico e all'uranio che interessa ai francesi, formano una miscela dirompente. "Molto è stato fatto, ma molto resta da fare", ha aggiunto il presidente, assicurando ai due leader antagonisti della Libia che farà "di tutto per accompagnare i vostri sforzi nella riconciliazione e per lottare con efficacia contro il terrorismo".

"Fayez Sarraj e Khalifa Haftar possono diventare un simbolo per la riconciliazione e la pace".

Nel 2011 i caccia francesi Rafale contribuivano a innescare la Guerra in Libia con una serie di raid destinati ad aprire il vaso di pandora nella "Jamaria" di Gheddafi, il rais ammazzato come un cane dai miliziani che fecero sprofondare il Paese nel caos.

Incredibile ma vero, c'era chi nelle ore immediatamente precedenti all'incontro parigino, "gufava", insomma tifava per il fallimento dell'intesa. "La dichiarazione congiunta è un documento storico", ha detto il presidente francese.

La Francia di Macron -molto attiva, a differenza di quella del predecessore François Hollande, sebbene deludente sul piano dei comuni interessi europei- ha un approccio determinato ma fluido nei confronti delle dinamiche africane; un approccio dettato da ragioni di interesse nazionale e da una legittima visione strategica nazionale. Incredibile, il capogruppo del Pd non sapeva dello scambio di informazioni tra Macron e Gentiloni?

Gli esponenti del governo francese hanno sempre sottolineato che le operazioni in Libia hanno una natura anti-terroristica e non sono da considerarsi come azioni militari in territorio straniero.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.