Conte "Voglio rimanere al Chelsea"

Inter Spalletti è il contrario di Conte ha bisogno di un club forte. Dov'

Inter Spalletti è il contrario di Conte ha bisogno di un club forte. Dov'

Il tecnico campione d'Inghilterra con i Blues ha deciso di restare anche la prossima stagione e di fatto rispedisce al mittente l'offerta dell'Inter, che settimana prossima annuncerà Spalletti come nuovo allenatore.

STOCCATA AD ABRAMOVIC - Conte si è poi soffermato sull'aspetto calcistico della permanenza al Chelsea: "Quest'anno avevamo una base di 13-14 buoni giocatori, l'anno prossimo con la Champions dobbiamo aumentare la rosa nei numeri e nella qualità. La base ora c'è, bisogna puntellarla e migliorarla". Futuro londinese dunque. A gennaio si sarebbe potuta trasferire, ma non volevamo far lasciare la scuola a metà anno a mia figlia.

"Ti posso far dire: sì, rimango al Chelsea?" gli chiede la nostra Irma D'Alessandro in un'intervista che andrà in onda oggi nelle edizioni di Premium Sport News delle 12.30 e delle 13 e Conte risponde: "Si, resto qui, ho ancora 2 anni di contratto". Eppure c'è sempre stato un sottofondo: "Conte è bravo, però". Ormai sono davvero in tanti a considerarlo tra i migliori allenatori del mondo. Sanno che la rosa va rinforzata. A Buffon non darei solo il Pallone d'Oro ma proprio ogni premio. Quando vai di pari passo nella costruzione di alcune cose sei abbastanza sereno.

A proposito di Red Devils, l'ex Juventus ha superato la diatriba con Mourinho: "Noi siamo animali da campo, durante la partita sono pronto a far tutto per far vincere i miei". Significa in altre parole che la squadra non si è coperta di più ma meglio. Poi il suo rapporto con Abramovich: "Al primo incontro mi disse che la squadra avrebbe dovuto avere un'identità, essere riconoscibile, vuole essere sempre coinvolto". Io chiedo, ma devo imparare la via giusta per farmi accontentare. Io sotto questo aspetto devo ancora migliorare molto. A chiedere sono bravi tutti, i fenomeni sono quelli che ottengono. E con la Nazionale siamo usciti ai quarti ai rigori.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.