Colin Firth chiede la cittadinanza italiana contro la Brexit

Colin Firth richiede la cittadinanza italiana

Colin Firth richiede la cittadinanza italiana

Da quando ha interpretato il personaggio di Mr. Darcy nella serie della BBC "Orgoglio e Pregiudizio", Colin Firth è diventato l'ideale perfetto dell'uomo inglese.

Colin Firth ha richiesto il passaporto italiano per pure questioni di praticità: non c'entra niente la Brexit o l'impatto che la decisione del referendum inglese del 2016 ha avuto (e sta avendo) sulla vita dei cittadini della Regina Elisabetta. Il premio Oscar per la sua interpretazione ne "Il discorso del re" è da vent'anni sposato con l'italiana Livia Giuggioli. La famiglia vive Chiswick, ad ovest di Londra, ma ha una casa in Umbria dove trascorre le vacanze e il tempo libero. Un legame che potrebbe spingere l'attore a prendere una decisione drastica, lasciare l'Inghilterra dopo aver chiesto la cittadinanza italiana a causa delle conseguenze della Brexit.

Parlando con un giornale austriaco, Colin aveva detto: "Per me questo è un disastro di proporzioni enormi".

L'attore ha sempre rivendicato di essere europeista e in più interviste ha raccontato come la Brexit, ovvero l'uscita del Regno Unito dall'Europa, l'abbia travolto e che non riesce ancora a capacitarsene.

Un portavoce dell'attore ha spiegato: "Colin ha fatto richiesta di doppia cittadinanza (britannica e italiana) in modo da avere gli stessi passaporti di sua moglie e dei suoi figli". Per Colin Firth la Brexit non offre alcun risvolto positivo e in quell'occasione spiegò che molti suoi colleghi, tra cui Emma Thompson, sono europei entusiasti come lui.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.