I 12 vaccini obbligatori per la scuola in sole 4 punture

Decreto vaccini sono ottocentomila gli alunni non in regola

Decreto vaccini sono ottocentomila gli alunni non in regola

Per la scuola dell'obbligo fino al secondo anno di superiori - e quindi dai 6 fino ai 16 anni d'età - sono invece previste pesanti sanzioni per i genitori che non rispettano l'obbligo, come aveva proposto la ministra dell'Istruzione Valeria Fedeli per "garantire al contempo anche il diritto costituzionale all'istruzione". Ci saranno però sanzioni "anche 30 volte più alte di quelle esistenti" ha spiegato il premier Gentiloni. Quanto tra 500 e 7.500 euro?

SOSPESA POTESTÀ GENITORI - Il genitore o l'esercente la potestà genitoriale sul minore che violi l'obbligo di vaccinazione "è segnalato dalla ASL al Tribunale dei Minorenni per la sospensione della potestà genitoriale". In mezzo i due anti meningococco.

I 12 vaccini resi obbligatori per la frequenza scolastica, fino ad ora solo raccomandati dal Piano Nazionale Vaccini, sono polio, difterite, tetano, epatite b, pertosse, emofilo b, meningococco b e c, morbillo, rosolia, parotite e varicella. "Ricordiamoci sempre che si tratta di un modello statistico-matematico, la cui dimensione reale in molti casi è difficile da dimostrare". Ma forse facciamo ancora in tempo, visto che all'Università della strada prendono proprio tutti e, a quanto pare, non ci sono limitazioni all'ingresso in base ai risultati o al reddito. Con questo pacchetto ti assicuri una ottima probabilità che tuo figlio non diventi cieco, sordo, tetraplegico, idiota, impotente, immunodeficiente o morto, il che sembra un ottimo investimento da fare considerato che il figlio lo hai fatto, presumiamo, perché tu voglia che resti al mondo il più a lungo possibile e che tu non abbia pensato a lui come investimento per andare in giro a chiedere l'elemosina. Preferisco aspettare, se non c'è urgenza. Per avere un'idea del valore delle sanzioni, quelle vecchie, che non venivano praticamente applicate, erano di 150 euro per la polio e di 250 per l'epatite. Per essere ammessi nelle scuole inferiori, da oggi i bambini dovranno essere vaccinati: pena, delle sanzioni economiche per i genitori che si rifiuteranno di aderire. Di questi, i bambini entro i 2 anni d'età sono circa mille. "Io credo che chi è immunodepresso non vada nemmeno a scuola: rischia già molto con una semplice influenza, con il raffreddore", dice Sandrine. Oppure, l'antipertosse (vaccino obbligatorio) è poco efficace e la sua protezione dura tre, quattro anni al massimo, quindi può comunque diffondersi con facilità anche tra persone vaccinate. E ancora: "Cosa succede se non trovo un appuntamento nel centro vaccinale prima della ripresa delle lezioni?". Pur riconoscendo il ruolo fondamentale dei vaccini nella storia della medicina, Bellavite fa infatti notare che "molte malattie endemiche ed epidemiche (peste, colera, tubercolosi, eccetera) sono scomparse quasi del tutto indipendentemente dalle vaccinazioni, e alcune malattie infettive (come il morbillo e la pertosse) sono calate, almeno per ciò che riguarda la mortalità, prima dell'introduzione dei vaccini". Per fortuna, finora non hanno mai dovuto prendere farmaci. Più la politica trova difficoltà ad infondere fiducia e più le popolazioni si lasciano condizionare da dubbi pseudo-scientifici. "Io mi sono documentata a lungo". Potere politico e interessi economici, ecco quello che preoccupa il Governo, altro che la salute dei cittadini! Credo di avere le competenze che servono per interpretare e confrontare i dati. Sono diverse le associazioni che si oppongono all'applicazione concreta dell'obbligatorietà e le motivazioni sono molteplici e fondate. Sia per permettere alle famiglie di avere il certificato vaccinale dei propri figli senza fare la coda agli sportelli delle Ats.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.